Lifestyle & Entertainment

Voyeurismo: Roba da donne

A noi donne piace guardare? Ebbene sì! Nel sesso si pensa che tale pratica sia esclusivamente da associare ai maschi, ma è sbagliato. Oggi i tabù si sfaldano e si parla apertamente di cose che, fino a ieri, sembravano impensabili per una donna.

E’ un dato di fatto che negli ultimi anni i dati sul consumo del porno da parte del gentil sesso abbiano fatto un balzo in avanti, ma mentre l’uomo è più basilare nell’eccitarsi, la donna lo fa perchè si immedesima nella protagonista. Oltretutto è un dato a pochi conosciuto, ma la maggior parte dei registi del porno sono proprio donne. Basti pensare che la prima regista del cinema nei primi del ‘900 è stata Alice Guy-Blanché e poi tantissime dopo di lei, ma con l’avvento dei soldi e del potere il gentil sesso è diminuito e questo settore è divenuto principalmente maschile.

Questo per dire che la donna da sempre guarda, ma lo fa in modo più complesso, arrivando all’osservazione di particolari altrimenti inaccessibili allo sguardo maschile. L’aumento di pubblico agli e striptease maschili non sono dovuti a una morbosa necessità di eccitarsi, ma al piacere di poterlo fare e soffermarsi sui movimenti dello stripper immaginando che nello stesso modo in cui si tocca o si spoglia, lo farà anche con la sua partner.

Le donne hanno indubbiamente sessualmente qualcosa in più e lo mostrano eccitandosi maggiormente di fronte ad immagini nel dettaglio di organi maschili quanto femminili, dimostrazione del fatto che ad oggi -a differenza del passato- è un diritto che si può rivendicare. La donna non è più l’oggetto da guardare, ma ora anche lei può farlo con chi, come e quando vuole.

L’uomo più guarda e più si sente potente, ma in realtà è la donna ad esserlo innescando il desiderio.

In definitiva anche noi donne ci eccitiamo visivamente, ma in modo più complesso e misterioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.