Site icon The Black Witch World

Unghie: Benessere e Bellezza

 

Le unghie nell’ultimo periodo sono diventate l’ultima frontiera del beauty con trattamenti in gel permanenti o semi-permanenti, ma ancor anche apprezzate con lo smalto tradizionale. Che siano lunghe, corte, arrotondate, a punta o quadrate sono al centro della scena!
Tuttavia come prendersene cura? Come riconoscerne eventuali problemi? Come sapere cosa contiene realmente ciò che al di sopra vi mettiamo? Ecco consigli ed idee per averle sempre in ordine!

Gli Integratori

Le unghie come i capelli sono formate da proteine (cheratina), vitamine e sali minerali. Quando si soffre per la mancanze di uno degli stessi, o più, ecco che le unghie iniziano a indebolirsi, sfaldarsi e rompersi.
Esistono integratori sotto forma di emulsioni, a base di lipidi, acqua e cistina che creano una sorta di scudo sull’unghia proteggendola dal contatto con gli agenti esterni. Altri sono invece dei gel ad azione esfoliante, levigante o lucidante.
Non mancano poi gli integratori orali che in capsule o compresse sono formati da un mix di sali minerali (ferro, calcio, zolfo e rame), vitamine (A, E, B5) ed amminoacidi.

Salute delle Unghie: Alterazioni e Problemi

Questa parte del corpo, come qualsiasi altra, può ammalarsi e presentare delle alternazioni che sono il campanello d’allarme di vari tipi di problemi.

Leuconichia: si presenta con piccole macchie bianche che possono essere sintomo di traumi, psoriasi o micosi superficiali. Se tuttavia la lamina ha un aspetto lattiginoso, potrebbe essere sintomo di malattie sistematiche o effetti collaterali di una qualche terapia che intacca il sistema immunitario.
Melanonichia: l’unghia presenta macchie in strisce di colore brunastro e sono causate normalmente da un accumulo di melanina. Compaiono su un solo dito o di più e sono causate da traumi, assunzione di farmaci, malattie croniche o infezioni.
Nera: questa colorazione è dovuta normalmente da un ematoma al di sotto dell’unghia oppure da pigmenti di origine esterna, farmaci o infezioni fungine.
Verde: quando è tendente a questo colore l’unghia potrebbe soffrire l’infezione chiamata Pseudomonas aeruginosa e si associa normalmente anche all’infiammazione dei tessuti circostanti della mano.
Rossa: un arrossamento diffuso è dovuta principalmente ad un’emorragia sottostante all’unghia in seguito ad un trauma acuto. Aree rosse puntiformi o lineari invece possono essere associate a traumi cronici, psoriasi o malattie croniche.
Gialla: chi ha l’unghia di questa colorazione è perchè soffre di micosi o psoriasi, in alternativa il colore può essere dovuto al fumo, agli smalti ed alcuni farmaci.

Fragili: chi ha le unghie in questo modo soffre di sfaldamento delle stesse e le cause possono essere l’età, i traumi, l’acqua, i detergenti, i prodotti chimici, ma anche alcune patologie come la psoriasi, lichen planus o farmaci.
Indurite: l’aumento della consistenza delle unghie è dovuto spesso a cause sia congenite che acquisite come la psoriasi, il lichen planus ed alcuni disturbi circolatori.
Pitting: capita di osservare piccole depressioni sulla superficie dell’unghia, queste si presentano in presenza di psoriasi, lichen planus, eczemi e microtraumatismi ripetuti.
Striature longitudinali: sono solchi fisiologicamente presenti sulle unghie che però appaiono più accentuati, possono essere indice di invecchiamento dell’unghia o essere la conseguenza di alcune patologie dermatologiche e reumatologiche.

Il marchio Nobea offre molti prodotti per la cura delle unghie. Nel dettaglio io ho scelto il set Diamond Strength in quanto soffro di unghie fragili.
La formulazione contiene polvere di diamante per unghie rigenerate e fortificate, il tutto stimolandone la crescita.

Gli Smalti

Ne esistono di molti tipi da quelli colorati a quelli curativi, ma quanti possono dire di sapere davvero cosa contengono?
La loro composizione è generalmente rappresentata da un mix di nitrocellulosa e acetato di butile. Tra gli altri componenti vi sono le resine e i plasticizzanti: il primo componente ne definisce l’aderenza e la resistenza ed il secondo la flessibilità.
A ciò vengono aggiunti i pigmenti e gli agenti perlanti per gli effetti cromatici e le varie sfumature, gli addensanti e i gelificanti per evitare che si secchino all’interno della boccetta, gli stabilizzanti UV per impedire l’alterazione del colore se esposti alla luce del sole.
Un consiglio spassionato è assicurarsi che non contengano, ove possibile, questi ingredienti:
toluene: la sua concentrazione deve essere sempre inferiore al 25% all’interno di un prodotto;
formaldeide: che potrebbe causare irritazioni e dermatiti. Può essere usato solo negli indurenti per le unghie in una concentrazione non superiore al 5%;
DBP (dibutil-ftalato): è un plastificante vietato dall’Unione Europea e di fatto ormai quasi del tutto scomparso all’interno degli INCI dei prodotti.
Sempre affidandomi alla Nobea ho acquistato i colori “Pink Rosé” e “LadyBug Red” della linea Day-to-Day per uno smalto effetto gel dall’applicazione facile e veloce, oltre che di lunga durata.



Exit mobile version