Pavia
Travel & Photography

Travel: Certosa di Pavia & Castello Procaccini

🇮🇹Lombardia, terra di meraviglie e scoperte. Se si vuole uscire dai soliti itinerari ed immergersi nella storia più bella ed affascinante consiglio di prendere in considerazione di spingervi fino alla bassa padana, nella provincia di Pavia e qui organizzare un piccolo ma meraviglioso viaggio tra religione e storia. Ecco il mio viaggio alla Certosa di Pavia ed al Castello di Chignolo Po.




🇬🇧Lombardy, a land of wonder and discovery. If you want to get out of the itineraries alone and immerse yourself in the most beautiful and fascinating history, I advise you to consider going as far as the Po valley, in the province of Pavia and here to organize a small but wonderful journey between religion and history. Here is my journey to the Certosa di Pavia and the Castello di Chignolo Po.

🇮🇹Certosa di Pavia

La Certosa di Pavia ha avuto un lungo periodo di costruzione che ha impiegato quasi un secolo dal 1396 al 1497, motivo per cui al suo interno è possibile notare una grande diversità di stili. Quello predominante è il gotico, seppur qui viene rappresentato in maniera particolare per via di una grande quantità di decorazioni, per poi passare allo stile rinascimentale dovuto principalmente a due dei grandi architetti del Duomo di Milano quali Monti e Solari fino a giungere al barocco per via delle cappelle ristrutturate nel ‘600.
La Certosa di Pavia in origine doveva essere un secondo Duomo di Milano motivo per cui a differenza di tutte le certose d’Italia ed Europa non è stata costruita con un’unica navata, ma ben cinque. Questo era dovuto perchè Gian Galeazzo Visconti, colui che la commissionò, voleva un luogo di culto che avrebbe dovuto stupire.
La chiesa è dedicata alla Maria delle Grazie (Maria Gra è un monogramma distribuito ovunque all’interno del complesso), Madonna a cui erano devoti i Visconti e motivo per cui l’intitolazione “Maria” a tutti i maschi della famiglia.
Di particolare pregio ed attenzione il refettorio della Certosa edificato per primo ed utilizzato come chiesa mentre la stessa era in costruzione. Al suo interno una parete è affrescata con l‘Ultima Cena, ad opera di Ottavio Semino, opera ben più completa e complessa della ben più nota Ultima Cena di Leonardo Da Vinci a Santa Maria delle Grazie (ed a mio modesto parere anche molto più bella).




🇬🇧Charterhouse of Pavia

The Charterhouse of Pavia had a long period of construction that took almost a century from 1396 to 1497, which is why inside it is possible to notice a great diversity of styles. The predominant one is the Gothic, although here it is represented in a particular way because of a large quantity of decorations, and then it passes to the Renaissance style due to two of the great architects of the Milan Cathedral such as Monti and Solari up to the Baroque style of the chapels renovated in the 1600s.
The Charterhouse of Pavia was originally supposed to be a second Duomo of Milan, which is why, unlike all the Carthusian monasteries in Italy and Europe, it was not built with a single nave, but five. This was due to the fact that Gian Galeazzo Visconti, who commissioned it, wanted a place of worship that should have surprised.
The church is dedicated to the Maria delle Grazie (Maria Gra is a monogram distributed everywhere inside the complex), Madonna to which the Visconti were devoted and which is why the dedication “Maria” to all the males of the family.
Of particular value and attention the refectory of the Certosa was built first and used as a church while it was under construction. Inside, a wall is frescoed with the Ultima Cena by Ottavio Semino, a far more complete and complex work than the well-known Ultima Cena by Leonardo Da Vinci in Santa Maria delle Grazie (and in my humble opinion also much more beautiful).

🇮🇹Castello Procaccini

Il Castello Procaccini (nome che prende dal suo ultimo proprietario) è anche conosciuto come Castello di Chignolo Po ed il suo nucleo più antico (la torre centrale fino al cordolo della seconda finestra) risale addirittura al 740 D.C. in quanto venne costruita dal Re dei Longobardi come torre di vedetta tra i due fiumi della zona: Po e Lambro. A fine 1200 la struttura venne ampliata e venne costruito il castello che però all’inizio fu una fortezza.
La trasformazione da fortezza a castello signorile avviene ad opera del Cardinale Augustino Cusani che sarà anche l’artefice della costruzione della Palazzina della Caccia o del Té che era un luogo di divertimento e svago per gli ospiti.
Quando i Cusani si estinsero subentrò il Sovrano Ordine di Malta da cui gli attuali proprietari, i Procaccini, acquistarono il castello nel 1987.
All’interno è possibile godere di incantevoli affreschi tutti a tema mitologico ed ad opera degli studenti del Tiepolo. Qui è possibile notare come il barocco veneziano esploda in tutta la sua bellezza con un affiancamento di stucchi ed affreschi che donano tridimensionalità alle immagini rappresentate.
Questo stile, tipico delle ville veneziane, fu portato da Augustino Cusani che era stato Cardinale Nunzio Apostolico della Santa Sede a Venezia, ultimo ma non meno importante anche alcuni meravigliosi pavimenti tipici delle ville palladiane.




🇬🇧Procaccini Castle

The Procaccini Castle (name taken from its last owner) is also known as Chignolo Po’s Castle and its oldest core (the central tower up to the curb of the second window) dates back to 740 D.C. as it was built by the King of the Lombards as a lookout tower between the two rivers of the area: Po’ and Lambro. At the end of 1200 the structure was enlarged and the castle was built but at the beginning it was a fortress.
The transformation from fortress to stately castle takes place by Cardinal Augustino Cusani who will also be the architect of the construction of the Palazzina della Caccia or Tea, which was a place for fun and entertainment for guests.
When the Cusanians became extinct, the Sovereign Order of Malta took over, from which the current owners, the Procaccini, bought the castle in 1987.
Inside it is possible to enjoy enchanting frescoes all with a mythological theme and by the students of Tiepolo. Here it is possible to notice how the Venetian Baroque explodes in all its beauty with a flanking of stuccos and frescoes that give three-dimensionality to the images represented.
This style, typical of Venetian villas, was brought by Augustino Cusani who had been Cardinal Nuncio Apostolic of the Holy See in Venice, last but not least also some wonderful floors typical of Palladian villas.

tourism

🇮🇹Informazioni Utili

Certosa di Pavia: fate molto attenzione ad informarvi prima degli orari per evitare di arrivare ed essere impossibilitati ad entrare. La Certosa si può visitare da soli o con visite guidate da parte dei certosini della durata di circa un’ora. Sono gratuite, ma è buona usanza lasciare un’offerta ai monaci.
Le visite guidate sono in lingua italiana, ma in taluni casi (in base alla disponibilità del monaco) in altre lingue.
All’interno della Certosa di Pavia è vietato fotografare.
Castello Procaccini: il castello ha un costo d’ingresso di 10 € e prevede una visita guidata di circa un’ora dell’interno ed esterno del castello.
All’interno del Castello è vietato fotografare.




🇬🇧Useful information

Charterhouse of Pavia: be very careful to inform yourself before hours to avoid arriving and being unable to enter. The Charterhouse can be visited alone or with guided tours by the Carthusians lasting about an hour. They are free, but it is good practice to leave an offer to the monks.
Guided tours are in Italian, but in some cases (depending on the availability of the monk) in other languages.
It is forbidden to take photographs inside the Charterhouse of Pavia.
Procaccini Castle: the castle has an entrance fee of € 10 and includes a guided tour of about an hour from the inside and outside of the castle.
Guided tours are in Italian and English.
Inside the castle it is forbidden to take pictures.

26 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.