Health

Tisane ed infusi, fate attenzione!

In questo periodo di feste e perchè no anche di freddo tornano alla riscossa infusi e tisane, non solo per scaldarci e deliziarci, ma anche per dimagrire.

Dopo i bagordi di Natale e Capodanno non è così raro dunque recarsi in erboristeria alla ricerca di tisane ed infusi urinanti o sgonfianti che si acquistano senza consiglio medico convinti che naturale è sempre sinonimo di salute. Ma è davvero così?

Sottovalutare questo aspetto è molto pericolo, soprattutto se teniamo conto che in alcuni casi dobbiamo stare molto attenti alla composizione della tisana o infuso acquistato, perchè alcune persone per farmaci che assumono o per patologie preesistenti possono avere anche problemi molto seri.

Esistono miscele di ogni genere che nascondono pericolo da non sottovalutare, volete alcuni esempi?

Prendete il fucus, viene venduta soprattutto per infusi per dimagrire, tuttavia essendo un’alga è ricca di iodio e questa componente si scontra con persone che hanno problemi tirodei.

Poi c’è il rosmarino e la liquirizia ritenute dei toccasana, ma che non sono minimamente adatte per chi soffre di pressione alta o ha problemi cardiovascolari.

Dunque se non è una tisana o un infuso che prendete per puro gusto, che quindi nella quantità di una non fa nulla di grave. Se volete seguire una specie di cura, continua e giornaliera, prima di evitare problemi parlatene con un medico che indubbiamente saprà indicarvi le erbe giuste da usare per lo scopo che volete ottenere oltre che aver in questo modo una “cura” su misura che eviterà di scontrarsi con problemi preesistenti che avete o medicinali che assumente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.