• Travel & Photography

    Robert Wilson Tales

    Inizio con il dire che non è una mostra per tutti, non solo per la concettualizzazione delle opere esposte, ma anche perchè in un certo qual modo alcune potrebbero urtare la sensibilità di talune persone se particolarmente sviluppata. Personalmente mi è piaciuta davvero molto. La caratteristica principale di Wilson è il silenzio e l’immobilità elemento principale di tutte le sue opere che non sono né fotografie né quadri, ma un’innesto di entrambe attraverso video portraits in cui viene invitato il protagonista alla totale immobilità con l’aggiunta di movimenti estremamente lenti che danno l’impressione di essere di fronte a un’opera che prende vita. Tutto ciò rappresenta, secondo Wilson, l’idea che abbiamo noi…