Senza categoria

“Spremuta” di pollo

Benvenuti ad un altro appuntamento con la salute, oggi parleremo della carne bianca, ricca di proteine e pochi grassi e da sempre perfetta per le diete e i bambini. Ovviamente mi riferisco al pollo che come tutti sappiamo è economico oltre che facile da cucinare, tanto che spesso si compra già pronto, ma è davvero pollo quello?

Quante di voi hanno comprato al supermercato almeno una volta cordon bleau, nuggets e via dicendo? Ma vi siete mai soffermate a leggerne le etichette?

Iniziare a farlo vi aprirà una realtà di fronte agli occhi a dir poco sconcertate! Spesso in quei prodotti surgelati, se vi va bene, c’è solo il 20% o il 30% di pollo, ma il resto allora cosa è?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo fare una distinzione tra la carne e la carne separata meccanicamente, spesso indicata con la sigla CSM. Questa è quella usata per fare principalmente tutti i piatti di carne già pronti e si compone di una trita formata da scarti di vario tipo, questo vuol dire niente petto, cosce o ali, ma bensì la carcassa del pollo che viene “spremuta” generando una “carne” formata da ossa, pelle e midollo.

Se state storcendo il naso schifati, bé questa è la realtà dei fatti e se vi volete consolare raccontandovi che per lo meno un sacrificio così disgustoso si fa in onor di spendere meno, vi state illudendo. Perché la carne, al netto della panatura e degli altri ingredienti (prendendo ad esempio un pacchetto di nuggets surgelati), al chilo costa di più di un filetto.

Dunque conviene avvelenarsi e spendere di più, piuttosto che mangiare tagli di carne più prelibati e sani?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.