The Black Witch Magazine

Sicilia: La Cineasta del Vino

Sicily: The Filmmaker of Wine

***

Film e vino, un binomio tutto italiano per omaggiare la penisola più bella del mondo ed un’isola unica nel suo genere: la Sicilia. Uno dei luoghi più affascinanti che io abbia mai visitato e che ho scelto per questo viaggio tra sapori ed emozioni. E’ quest’isola che fa sfondo a molti film classici e, naturalmente, la patria di molti vini di carattere ed espressione. Pronti a partire?
Guest Post di Luciana Dias di Gossip Wine.

Photos by ©Alex Blăjan & ©Corina Rainer

Cinema Paradiso – Giuseppe Tornatore

Cinema Paradiso è girato a Cefalù, un piccolo paese a 70 chilometri da Palermo. Un borgo in pietra la cui cattedrale risale al XII secolo.
Da qui partono i battelli per le Isole Eolie e si possono gustare le loro magnifiche brioches ripiene di gelato o i tipici cannoli siciliani.
Non è un posto da attraversare, è un posto da vivere. Come farlo al meglio? Con un vino da meditazione quale un moscato bianco, delicato e floreale.  Un dolce accompagnamento, come le musiche di Ennio Morricone, per un film altrettanto magnifico.  La scelta ricade sui vini come il Noto ed il Siracusa DOC con note fruttate quali pesca e/o ananas.

Photos by ©Roberta Sorge & ©Alina Fedorchenko

Il Padrino – Francis Ford Coppola

Savoca, un villaggio medievale immacolato vicino a Taormina, fa da sostituto a Corleone. E’ qui che è possibile visitare il Bar Vitelli, che sembra esattamente come nel film, e vedere il luogo esatto in cui Al Pacino rivela al padre di Apollonia che si chiamava Michael Corleone e pronuncia la fatidica battuta “Ci sarebbero molte persone che pagherebbero a caro prezzo per averne uno accusato di informazioni, ma poi tua figlia perderebbe un padre invece di vincere un fidanzato”.
Come eguagliare la fortezza del film? Con il Norello Mascalese, un vino fugace ed intenso con un sentore che mantiene il suo vigore per anni e rimane avvolgente. Ha il profumo intenso delle ciliegie e un tocco di tabacco.

Photos by ©Jacob Buchhave & ©Laura Chouette

Malena – Giuseppe Tornatore

Ambientato negli anni della Seconda Guerra Mondiale, è la storia della folle passione che un ragazzino, Renato Amoroso, nutre per la donna più bella e desiderata del Paese: Malèna. Mentre Renato scopre la sessualità immaginando Malèna, di tanto in tanto, come Jane di Tarzan, Cleopatra, una gangster o la bellezza dei calendari da barbiere, Malèna vive la sua parabola di giovane moglie, poi vedova.
In questo film, la splendida attrice Monica Bellucci passeggia per la piazza di Siracusa, mentre la piccola chiesa di Ortigia le fa da sfondo.
La città barocca con il suo fascino unico e irresistibile si abbina al Carricante. Un vino che sa essere delicato e allo stesso tempo seducente. Raffinato, elegante e minerale sarà impossibile resistergli.

Photos by ©Kevin Kelly & ©Juli Kusolapova

Il Gattopardo – Lucchino Visconti

Tra i film cult girati in Sicilia non poteva mancare Il Gattopardo. Qui Burt Lancaster balla con Claudia Cardinale in una delle scene più famose dello stesso. La scena è stata girata in un palazzo del XVIII secolo in Via Croce dei Vespri, nel centro di Palermo. Fu il principe Pietro Valguarnera a commissionare la costruzione più di 300 anni fa per glorificare il massimo splendore raggiunto dalla sua famiglia.
Imponente e bellissimo è uno dei palazzi più antichi dell’isola, con marmi rossi di Castellammare, colonne d’oro e stanze a schiera che rivaleggiano con Versailles.
Malvasia delle Lipari è il vino perfetto per rispecchiare così tanta opulenza e ricchezza. Dorato e dai riflessi ambrati, ha un sapore dolce ed armonioso. Non per nulla la malvasia era chiamata il “nettare degli dei”.

Quali di questi film è il tuo preferito? E quale vino rispecchia meglio i tuoi gusti?

Photo by ©John Murzaku



gtag('config', 'UA-99741561-2');

Exit mobile version