Witch Academy

Sabbat: Yule

Yule: il Solstizio d’Inverno

Tradizionalmente Yule indicava un periodo di riposo e danze e la celebrazione del solstizio invernale.

Il 21 Dicembre è il giorno più corto e più buio dell’anno e con le ombre più lunghe. Questa è una notte di attesa, speranza e nuovi inizi.

Il suo significato metaforico sta nella rinascita del sole e dunque al resistere all’inverno freddo e rigido per affacciarci nuovamente alla primavera e l’estate. E’ dunque premiata la resistenza dell’uomo di fronte alla difficoltà con nuove possibilità e speranze.

Yule non si sostituisce Natale, ma è anzi questa festività ad ispirarsi al Sabbat. Quando noi nel periodo delle festività natalizie facciamo il presepe ed onoriamo la nascita di Cristo compiamo un gesto cristiano, ma quando facciamo l’albero di Natale stiamo in realtà facendo il Ceppo di Yule. Ma non temete questo simbolo pagano ha comunque un significato intrinseco e che ben si sposa con lo spirito natalizio in quanto il pino rappresenta la persistenza nonostante il freddo, un sempre verde che non muore in inverno, mentre gli addobbi simboleggiano il resistere della vita nonostante l’oscurità.

Se l’idea di omaggiare Yule vi stuzzica potete farlo senza rinnegare il Natale ed anzi omaggiandoli entrambi a pochi giorni di distanza e se per Natale tutti sappiamo come festeggiarlo, come passare questa notte di Yule?

Nella stanza in cui avete il Ceppo di Yule accendente dell’incenso al pino, una candela rossa e tenete in essa una coppa piena d’acqua e una ciotola piena di sale. Vicino a voi tenete per tutto il tempo un quarzo rosa.




Concedetevi un buon bicchiere di vino a lume di candela, due nere ed una bianca al centro, e soffermatevi sul significato di questo giorno. Pensate che siete giunti al punto di svolta dell’inverno, la fine dell’anno solare è giunta ed un nuovo anno si appresta a cominciare.

Soffermatevi sul nuovo inizio che si preannuncia di fronte a voi e a quante energie siete disposti a dedicarvi per raggiungere e realizzare quali obbiettivi e sogni.

La nascita del sole non è altro che il riaccendersi delle forze dell’essere umano, l’eterno movimento del tempo e la morte e alla rinascita dell’uomo nel cambiare e mutare attraverso gli anni.

Dopo questo momento di pura riflessione e pace con le candele nere accendetene due bianche con le quali le sostituirete dopo averle spente e lo stesso fate con la candela bianca centrale sostituendola con una nera.

Osservando il Ceppo di Yule pensate a come la sua luce sia vettore di buona salute, buon umore e buona fortuna. Riconoscete i vostri bisogni ed offrite il vostro apprezzamento verso ciò che vi sostiene.

Quando siete certi che non avete bisogno di altro tempo e che la vostra celebrazione di Yule è conclusa potete svuotare la ciotola con il sale, la coppa con l’acqua e spegnere l’incenso e le candele.

Il quarzo rosa che per tutto il tempo avrete tenuto vicino si sarà caricato dell’energie della celebrazione e potrete usarlo per entrare nel nuovo al massimo della positività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *