Lifestyle & Entertainment

Referendum Costituzionale #cosedasapereassolutamente

Non era mia intenzione tornare sull’argomento, vi ho già espresso quanto non mi faccia sentire a mio agio parlare di politica, tuttavia non potevo biasimarmi dal farlo.

Non quando è solo di qualche giorno fa la notizia di una postilla che è stata aggiunta in caso di vittoria del SI e che sono certa, non è interesse della stampa né dei politici farci sapere.

Ricordate quando la scorsa volta vi incitai, qualsiasi fosse la vostra scelta, di pensarci molto attentamente in quanto i cambiamenti effettuati saranno validi per 50 anni prima di poterci mettere di nuovo mano?

Dimenticatevi tutto! Perchè con la nuova postilla aggiunta sul Referendum Costituzionale, se si voterà SI, i cambiamenti saranno permanenti. Nessun referendum futuro o scelta futura di cambiare sarà possibile, se questa volta lo facciamo sarà una scelta da cui tornare indietro sarà impossibile, anche tra 50 anni.

Dunque rimarco nuovamente il mio invito a tutti voi. Il 4 Dicembre non tiratevi indietro dal votare, perchè questo non è un voto politico, ma è un voto che riguarda come forse non è mai successo prima, tutti noi cittadini in prima persona.

Ci viene chiesto di cambiare quello che i nostri padri fondatori con fatica e sacrificio hanno creato, credendo negli ideali di un paese unito e democratico in cui i loro successori non avrebbero dovuto patire la loro stessa condizione.

Non vi chiedo di votare NO, perchè io fermamente lo farò, vi chiedo solo che quando sarete in cabina elettorale ragionate molto bene sulla vostra scelta. Di non prenderla a cuor leggero, ma di visionare di fronte a voi tutti gli scenari che una scelta o l’altra comporterebbero.

Vi trovate di fronte a un semplice quesito che in realtà nasconde mille insidie, che in realtà vi mette di fronte alla scelta di cambiare per sempre la realtà e il mondo così come lo conoscete in Italia. Non siate egoisti, non prendetela pensando che magari voi un giorno ve ne andrete, pensate a chi non lo farà, alle generazioni future e a quello che desideriamo lasciare loro.

Vogliamo essere come i nostri padri fondatori e desiderare per loro la possibilità di scelta o negargliela per sempre per una fatta con superficialità e frivolezza oggi?

Il SI o il NO che il 4 Dicembre saremo chiamati a dare sarà definitivo, ragioniamo su questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.