Photo by ©Vitalii Pavlyshynets

Finite le festività, arriva il momento in cui bisogna disintossicare il corpo e per farlo bisogna comprendere che l’organismo umano ha già la fantastica capacità di auto-disintossicarsi, ma dargli una mano non guasta mai, anche se è necessario saperlo fare nel modo corretto.
Questo può avvenire attraverso l’uso di alimenti ricchi di fibre, vitamine, minerali ed altre sostanze antiossidanti che aiutano nel processo di ripulitura dell’organismo. Tuttavia uno dei miglior metodi rimane sempre e comunque il sudore! Fare attività fisica infatti, affiancandola ad una giusta idratazione, favorisce più di ogni altra cosa il processo di depurazione.
Il concetto fondamentale è che non esistono diete detox, quanto più periodi detossinanti. Esso serve per attivare un processo di rigenerazione cellulare.

Tale processo si ottiene riducendo l’apporto proteico, soprattutto animale, per creare così nell’organismo un deficit di proteine quanto di glucosio (infatti per un buon processo detox è fondamentale eliminare pasta, pane e prodotto da forno), questo costringe il corpo a generare energia alternativa partendo dalle sue riserve di grasso.
Un buon periodo detossinante agisce anche sugli ormoni, come l’insulina, che tende a diminuire, mentre il glucagone tende ad aumentare. Oltre a ciò si ottiene anche il miglioramento di alcuni valori metabolici come il colesterolo LDL, PCR, la massa grassa ed i trigliceridi.
Ciò ovviamente non è la panacea di tutti mali, ma successivamente a periodi di grande abbuffate, come quelli delle feste, è un buon modo per aiutare il corpo a ritrovare il proprio equilibrio.

Photo by ©Farhad Ibrahimzade

LA GUIDA ALIMENTARE

Riassumendo i punti fondamentali per un giusto approccio detox sono:

  1. consumare frutta e verdura priva di pesticidi
  2. preferire cerali integrali in chicco piuttosto che pasta
  3. consumare prodotti di stagione

Queste semplici regole si devono affiancare necessariamente ad una lista di alimenti vietati, almeno per il periodo in cui si vuole seguire un regime detossinante. Gli stessi sono:

  1. caffè o comunque bevande eccitanti
  2. alcol di ogni genere
  3. zuccheri aggiunti e dolcificanti sintetici
  4. sale aggiunte
  5. glutine
  6. latte e derivati
  7. grassi saturi
  8. grassi tropicali
  9. prodotti da forno
  10. junk food

IL PASTO PERFETTO

Per aiutare nella creazione di un pasto completo che segua le indicazioni indicate nell’articolo, riporto di seguito un esempio:

  1. CONDIMENTO: per insaporire e cucinare usare olio extra vergine di oliva, avocado, succo di limone o semi oleosi.
  2. VERDURA: esse dovrebbero costituire il 60-80% del pasto e dovrebbero essere per lo più crude
  3. FRUTTA: è meglio consumarla sotto forma di estratto, questo perché è più completa sotto l’aspetto nutrizionale
  4. PROTEINE: come già detto evitare carni rosse o lavorate e preferire pesce, carne bianca e legumi
  5. CEREALI: essi dovrebbero costituire il 20-40% del pasto e dovrebbero essere senza glutine
  6. ACQUA: elemento fondamentale. Ottime anche le tisane ed il tè. Se non puoi fare a meno del caffè consumare solo una tazzina al giorno e di latte solo 1 bicchiere al giorno.