Lifestyle & Entertainment

Making Fun: The Story of Funko

🇮🇹Da pochi giorni è approdato su Netflix il documentario che racconta la nascita e lo sviluppo del marchio americano “Funko”, imperdibile per gli appassionati del genere ed una scoperta incredibile per chi non ha la minima idea di cosa si tratti.
🇬🇧A documentary about the birth and development of the American brand “Funko”, unmissable for fans of the genre and an incredible discovery for those who have not the slightest idea of ​​what it is.




🇮🇹Quando parlo di Funko Pop le persone tendono a guardarmi in modo strano anche perchè la maggior parte non ha la minima idea di cosa parlo e poi quando gli mostro la mia collezione rimane perplessa chiedendosi se non sia una cosa stupida o una perdita di tempo investire tanti soldi e tempo in pupazzetti di vinile. E’ qui che “Making Fun: The Story of Funko” diventa un documentario da vedere.
🇬🇧When I talk about Funko Pop people tend to look at me strange because most do not have the slightest idea of ​​what I speak and then when I show them my collection remains puzzled wondering if it is not a stupid thing or a waste of time invest a lot of money and time in vinyl dolls. It is here that “Making Fun: The Story of Funko” becomes a documentary to watch.




🇮🇹Personalmente da collezionista è stato affascinante scoprire e vedere come tutto è nato ed ancora oggi si sviluppa e cresce, ma anche per chi non ha idea di cosa io stia parlando lo invito a scoprire questa storia e chissà forse diverrete dei “funatici” come me.
🇬🇧Personally as a collector it was fascinating to discover and see how everything was born and still today develops and grows, but also for those who have no idea what I’m talking about I invite you to discover this story and who knows maybe you will become “funatic” like me.

🇮🇹Nonostante mi definisca una collezionista a volte è come se non mi sentissi all’altezza di tutti i meravigliosi “funatici” di cui ho la fortuna di scoprirne le collezioni e seguire in un gruppo che ci racchiude. Io non ho poi così tanti pezzi, ancor meno speciale o rari… è una collezione molto basica, molto semplice e forse questo mi fa sentire in soggezione nei confronti di chi invece è un vero proprio guru ai miei occhi…
La verità è che per me i Funko Pop rappresentano quasi elementi mitici e magici, totem a cui legare i miei ricordi più belli e farli vivere per sempre…
Guardando però lo speciale su Netflix mi sono emozionata, ho scoperto più da vicino il mondo che amo e ciò che mi ha impressionato (oltre alcune collezioni a cui non mi avvicinerò mai, perchè sono mastodontiche e sarebbe solo un sogno arrivare a quel livello) sono stati in realtà i sentimenti e le emozioni che dietro si celano.
Prendetemi anche in giro, sono una persona sentimentale dalla lacrima facile, ma la verità è che a prescindere di quali e quanti Pop un collezionista raccoglie, la motivazione che alla base spinge a ciò accomuna tutti: l’amore e l’emozione.
Perchè un collezionista non raccoglie personaggi a caso, colleziona i propri personaggi preferiti quelli che ricordano una passione, un momento della vita, un ricordo… si lega ad un Pop un pezzettino di sé…
Se guardo la mie Cacciatrici preferite ad esempio, Buffy & Fatih, rivedo davanti ai miei occhi i migliori dieci anni della mia vita quelli dedicati ad una serie tv che amavo, alle convention in giro per l’Italia, alle nottate in giro per paesi fantasmi a fingerci cacciatori, alle risate, ai giochi ed alle sfilate cosplay… poi mi giro verso Nina Williams di Tekken o Katana di Mortal Kombat e rivedo le mie eroine dell’infanzia, io che giocavo alla Playstation 1 con la mia cuginetta più piccola e capendoci poco o niente, ma divertendoci a creare una storia dietro ogni personaggio dei videogames così anche se eravamo al parco o lontani dalla console potevamo giocarci fingendoci loro… oppure ancora mi giro verso le Sailor Moon (l’unica mia serie completa per ora) e rivedo una mia me stessa più piccola giocare, impazzire per un cartone di cui all’epoca aveva capito solo alcune cose e che con gli anni ha invece imparato a conoscerne la trama fino in fondo, ad innamorarsi del manga ed impazzire per la coppia Uranus & Neptune…
Forse sarò pazza, forse sarò patetica, ma questo per me sono i miei Funko Pop, piccoli idoli dalla faccia sorridente e positiva a cui ho affidato i miei ricordi e che loro nei momenti più bui o tristi vengono a ridarmeli, a rimembrarmeli e a donarmi quella dolce melanconia di chi desidera solo fermare il tempo e far vivere alcuni istanti per sempre…
Ecco questo rappresenta la mia collezione a prescindere dal suo valore, dai suoi pezzi o dai bollini che più o meno hanno… questo non so se voglia dire essere “funatica”, collezionista o appassionata… sicuramente però vuol dire amare questi pupazzetti di vinile immensamente…




🇬🇧Although I define myself as a collector at times it is as if I did not feel up to all the wonderful “funatic” of which I am lucky to discover the collections and follow in a group that encloses us. I do not have so many pieces, even less special or rare… it’s a very basic collection, very simple and maybe this makes me feel in awe of those who are actually a real guru in my eyes…
The truth is that for me the Funko Pop represent almost mythical and magical elements, totems to which to link my best memories and make them live forever…
But looking at the special on Netflix I got excited, I discovered more closely the world that I love and what impressed me (over some collections that I will never approach, because they are bloated and it would only be a dream to get to that level) are they were actually the feelings and emotions behind them.
Take me around too, I am a sentimental person with an easy tear, but the truth is that regardless of which and how many Pop a collector collects, the motivation that drives them to the base is that they all share: love and emotion.
Because a collector does not collect random characters, he collects his favorite characters those who remember a passion, a moment of life, a memory… he binds a piece of himself to a Pop…
If I look at my favorite Slayers for example, Buffy & Fatih, I see before my eyes the best ten years of my life those dedicated to a TV series that I loved, at conventions around Italy, at night around ghost towns to pretend to hunters, laughs, games and cosplay parades… then I turn to Nina Williams of Tekken or Katana of Mortal Kombat and see my childhood heroines, me playing at Playstation 1 with my little cousin and understanding little or nothing, but having fun creating a story behind every character of the videogames so even if we were at the park or away from the console we could play pretending to them… or even I turn to the Sailor Moon (my only complete series for now) and I see one of my smallest myself playing, going crazy for an anime of which at the time I understood only a few things and that over the years has instead learned to know the plot to the end, to fall in love with the manga and go crazy for the Uranus & Neptune couple…
Maybe I’ll be crazy, maybe I’ll be pathetic, but this for me are my Funko Pop, small idols with a smiling and positive face to which I have entrusted my memories and that in the darkest or sadest moments come to give them back, to remembrance them and give me that sweet melancholy of those who just want to stop the time and live a few moments forever…
Here this is my collection regardless of its value, its pieces or the stamps that more or less have… I do not know if it means to be “funatic”, collector or passionate… but surely it means to love these vinyl Pop
immensely…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.