La Pelle & Il Freddo by Notino

🇺🇸🇬🇧🇨🇦🇦🇺 👉🏻 Skin & Cold by Notino

***

Gennaio è per antonomasia il cuore dell’inverno, il momento in cui il freddo più pungente mette a seria prova la pelle. Come prendersene cura in modo corretto?
Con le prime giornate di intenso gelo, la pelle va spesso in crisi a causa di vento, umidità e soprattutto sbalzi termici tra ambiente esterno ed interno. Tutto questo perché la cute costituisce una sorta d’interfaccia tra l’organismo e l’ambiente circostante, concorrendo al controllo attivo di svariate funzioni tra cui la termoregolazione, finalizzata al mantenimento di una temperatura corporea interna stabile.
Scopri gli altri articoli della rubrica Beauty QUI.

Divisore

Che Tipo di Pelle Hai?

1.Come percepisci la pelle dopo aver usato il detergente?

A)Tesa
B)Leggermente lucida
C)Morbida e liscia
D)Lucida nella zona T
E)Arrossata o a macchie

2.Quanto sono visibili i pori?

A)Quasi invisibili
B)Chiaramente visibili
C)Visibili da vicino
D)Chiaramente visibili nella zona T
E)Una qualsiasi tra queste risposte

3.Quanto influisce l’alimentazione?

A)Bere alcolici rende la mia pelle più secca
B)Sembra più unta quando mangio cibi fritti
C)Posso Mangiare ciò che voglio senza “effetti collaterali”
D)Ho delle eruzioni cutanee nella Zona T e non mangio molta frutta e verdura
E)Il cibo speziato mi provoca irritazioni

4.Com’è senza la crema idratante?

A)Secca e tesa
B)Grassa
C)Più o meno normale
D)Lucida nella zona T
E)Irritata

RISULTATI (maggioranza di…)

A)Pelle Secca
B)Pelle Grassa
C)Pelle Normale
D)Pelle Mista
E)Pelle Sensibile

Divisore

Detersione e Pulizia

La pulizia della pelle deve essere effettuata su tutto il corpo, bagno o doccia, almeno 2-3 volte alla settimana soprattutto per le parti più esposte (mani, faccia, collo) o quelle sulle quali si accumulano sudore ed altre secrezioni.
E’ risaputo che la pulizia corpo deve essere più accurata e frequente nelle stagioni calde o dopo aver svolto attività fisica, ma anche nei mesi freddi la pelle si sporca.
La cute dunque va sì lavata spesso, ma non deve essere sgrassata eccessivamente per non rimuovere il film lipidico.
In virtù di ciò ho scelto il sapone liquido per le mani di Farmona, il “Tutti Frutti – Banana e Gooseberry”, che lava efficacemente le mani rimuovendo impurità e batteri, ma al compenso nutre la pelle lasciandola idratata.
In aggiunta mi sento di consigliare anche la spugna marina naturale per la pulizia del viso di Magnum che garantisce una detersione profonda, ma in modo delicato per non irritare la pelle.

freddo

Il Manuale dell’Idratazione contro il Freddo

Gli agenti atmosferici di questa stagione ed il freddo aggrediscono il film idrolipidico che funge da barriera protettiva della cute. Questo strato, scomparendo a causa del freddo, rischia di provocare disidratazioni, inestetismi ed irritazioni.
Per mantenere l’idratazione, partendo dall’alimentazione è importante ricordare di bere almeno 1 litro di acqua al giorno. Poi è importante un giusto apporto di frutta e verdura, prediligendo cibi che contengono Vitamina A quali carote, zucche, rucola, pomodori, spinaci ed albicocche.
Per l’esterno ecco alcuni consigli pratici:

  • Viso

E’ consigliabile applicare una crema grassa di giorno ed una magra di notte, oltre a fare almeno una volta al mese una maschera che sia a scelta tra: nutriente, purificante, rilassante ed anti-età.
Ottima quella in 3 fasi della Missha per una pulizia profonda del viso, senza rinunciare ad idratazione e luminosità.

  • Bocca

Per le labbra scegliere prodotti con estratti naturali emollienti, come il balsamo labbra con vaniglia del Madagascar della Bagder. Sempre nella zona bocca porre particolare attenzioni ai lati della stessa ove la secchezza potrebbe essere sintomi di dermatite atopica o dovuta all’uso di alcuni cosmetici che possono contenere sostanze allergizzanti.
Di Burt’s Bee invece il trattamento per le imperfezioni della pelle, all’ordine del giorno quando si parla di acne.

  • Piedi

Seppur vengono considerati “al sicuro” chiusi nelle scarpe, in realtà proprio per questo motivo soffrono assai. Le estremità inferiori, dopo una giornata particolarmente fredda, possono essere coccolati con un pediluvio al timo, tè verde o aloe vera, dalle proprietà rilassanti, antisettiche ed idratanti.
Importante anche una tantum fare uno scrub e concludere il trattamento con un balsamo idratante, come quello della Badger che idrata in profondità, rigenerando la pelle e rimarginando la pelle screpolata.




22 thoughts on “La Pelle & Il Freddo by Notino

  1. Sempre ottimi consigli, concordo con te che la pelle deve essere lavata ma non sgrassata troppo altrimenti rimuoviamo il film idrolipidico che la protegge e protegge anche dalle malattie

  2. In inverno ho la pelle prevalentemente secca e uso sempre la crema, ma soprattutto il burrocacao! Ne consumo almeno due stick al mese😂 però ammetto che ho sempre usato una crema più corposa per la notte e una piú leggera per il giorno, ho sempre sbagliato🤦🏼‍♀️

  3. Io ho una pelle molto delicata purtroppo arrossivo subito ..metto alcune creme, il tuo articolo l’ho trovato molto utile e fatto bene

  4. I am not a big fan of winter here in the Northeast US. I have to admit, I don’t actually go out in the cold very much though. It is good to have a winter skincare routine – the indoor dryness really gets to my skin.

  5. bellissimo articolo, senza saperlo stavo facendo bene. Di notte metto una crema poco ggrassa, di giorno so olio e crema. La mia è una pelle over 45, molto sensibile secca e che si arrossa molto facilmente. il freddo le è veramente deleterio

  6. Quanti bei consigli e quanti prodotti che sembrano buonissimi. Fai proprio venire voglia di prendersi un po’ di più cura di se stesse. Grazie per le dritte!

  7. Io, che ho la pelle secca, soffro tantissimo durante l’inverno. Grazie per i preziosi consigli! Li metterò in atto, sperando di riuscire ad avere un po’ di sollievo

  8. Da maschio non do molta importanza a le “rotture” del freddo, già mia moglie sì. L’unica cosa le mani: appena fa un po’ di freddo le ho praticamente come carta vetrata. Lì utilizzo una bella crema grassa che è la mia migliore compagna in inverno.

  9. Pensavo di avere una pelle mista, invece in base al tuo test ho una pelle normale. Hai dato ottimi consigli, però devo dire che io preferisco una crema più grassa per la notte così da farla assorbire mentre dormo, e prediligo quella magra la mattina.

  10. Hai perfettamente ragione la pelle va curata molto con il freddo. I piedi ne risentono, infatti sempre li massaggio con un balsamo morbido. Uso sempre la crema, interessante i prodotti di Missha per avere una pulizia profonda.

  11. Fortuna che non soffro il freddo nella pelle, in compenso mi dà orticaria da dopo le gravidanze! Stranezze a parte, confermo di non aver mai pensato ai piedi quindi grazie per i consigli

  12. Dal test la mia pelle è tipo A.
    E’ vero, non penso mai ai miei poveri piedi e li tratto malissimo, idem le mani che infatti sono sempre secchissime e screpolate. Dovrei prestare più attenzione

  13. La mia pelle è sensibile ma già lo sapevo …per questo uso pochi e semplici prodotti e mi piacciono molto i tuoi consigli, dobbiamo curare la nostra pelle soprattutto in inverno.

  14. Proverò questi prodotti, mi interessano perché ho una pelle veramente sensibile e delicata. Ultimamente faccio molti scrub che portano ottimi risultati.

  15. io ultimamente curo più del solito la pelle in quanto molto stressata soprattutto il contorno occhi….. proverò davvero on molto interesse questi prodotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »