Senza categoria

La “bellezza” del cioccolato

Il nostro appuntamento con la salute continua e oggi lo faccio parlandovi di un qualcosa che sono sicura non esista persona al mondo a cui non piace: il cioccolato.

Quanti di voi comprano abitualmente cioccolato confezionato? Tra Kinder Bueno, Mon Cheri e affini sono sicura che sia una cosa abbastanza normale eppure quanti sanno che questi sono tra gli alimenti più contaminati?

Sì perchè normalmente quando compriamo quello già confezionate che sia cioccolato vero e proprio, polvere di cacao, merendine o creme da spalmare la maggior parte delle volte questi possono rivelarsi potenzialmente cancerogeni se contengono metalli pesanti quali alluminio o addirittura ferro o perfino cobalto e tugsteno.

Tuttavia non lasciatevi ingannare, la loro presenza non è casuale, il più delle volte vengono aggiunte aggiunte apposta per non far separare il grasso del cacao dal cacao e quindi non far fare delle striature bianche che altrimenti sarebbero sgradevoli alla vista a prodotto finito.

Le striature paradossalmente sono segno di un alimento sano, di cioccolato buono, ma siccome sono brutte da vedere il consumatore preferisce del cioccolato senza le stesse che però non sapendolo sono indicatore di questo pericolo.

Quindi il consiglio è semplici: meglio il cioccolato brutto, ma più sano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.