Lifestyle

Il potere del No

Dire di NO in un mondo ove dire SI è la prassi, pare quasi un qualcosa fuori moda. Oggi dire NO ad un bambino o ad un teen ager pare una cosa disumana e diseducativa, quando è proprio grazie a quei NO che si diventa grandi e si impara con il tempo che quelle due lettere dall’assonanza negativa possono invece avere un grande potere positivo.



Cito spesso Rose’s Creation per la sua meravigliosa collezione Mystical Vibe, ma il mondo magico di questa grandissima artista italiana va oltre gli oggetti di design che produce e vende.

Seguire Rosa nella sua newsletter cartacea che amo definire “Alchemy Rose”, per l’alchimia che riesce a creare ad ogni suo invio, è un ritorno al passato pieno di emozione e sentimento.

Quando andavo alle medie ricordo che andavano molto di moda i fan club cartacei. Immagino che molti di voi storceranno il naso e si metteranno a ridere, ma dovete sapere che forum, facebook, chat ed affini è una cosa più recente di quanto crediate. Io ho solo 30 anni e dunque non vi parlo di una vita fa, seppur ripensando a quello che facevo lo sembra davvero.




In questi fantasmagorici fan club cartacei ci si iscriveva solitamente trovando l’indirizzo di posta a cui inviare la lettera d’iscrizione su giornalini come il “Cioè” e loro si impegnavano ogni mese ad inviare una busta con all’interno una lettera e piccoli doni per i loro iscritti. Di quel periodo ricordo il piacere dell’attesa, il non vedere l’ora ogni mese che il postino consegnasse la posta per poi aprire la mia lettera come una bambina a Natale ed emozionarmi per ciò che al suo interno trovavo.

Oggi la e-mail è più veloce, ma ha distrutto completamente quella magia ecco perchè grazie ad “Alchemy Rose” l’ho ritrovata. Nell’ultima lettera ricevuta all’interno vi era una sfida, una di quelle che colpiscono perchè si allineano con un esercizio di stile che proprio in questi giorni ero sovente fare.




All’inizio vi parlavo del potere del NO ed il caso vuole che la sfida lanciata a noi iscritti fosse proprio cercare di scoprire come un NO può avere il potere di rendere la vita più semplice ed anche più serena.

In cuor mio è qualcosa che inconsapevolmente ho già iniziato a fare da due anni a questa parte e devo ammettere che seppur in un primo momento mi pareva di “perdere tempo” alla fine questo si è dimostrato un toccasana per la mia salute fisica e psico-fisica.

A cosa ho detto di no?
NO al collegamento social a tutte le ore. Mi sono imposta entro le 21 di staccare. Di tornare a godermi un telefilm, un film o un programma tv con mia mamma come non facevo da anni. Un momento nel quale non sto attaccata all’Ipad o all’Iphone, ma mi dedico solo guardare e chiacchierare. E se sono fuori casa sono fiera di dire che guardo pochissimo l’Iphone godendomi l’esperienza o il viaggio che sto facendo senza pensare ad altro.
NO alla velocità a tutti i costi. Sono sempre stata veloce nelle mie cose anche le più stupide. Se devo fare la doccia, la faccio veloce perchè penso che così lascio prima il bagno libero per qualcun altro. Se vado a nuoto, mi vesto veloce così non faccio attendere troppo mio padre che mi aspetta per andare a casa. E tante altre piccole cose così che però negli anni mi hanno privato di godermi i momenti. Perchè una doccia veloce non corrisponde a godersela e rilassarsi, un essere veloce nel vestirsi dopo il nuoto non corrisponde ad essersi asciugati bene o sistemati a dovere… insomma NO all’essere sempre e per forza veloci.
NO al sentirmi obbligata. Con questo non dico che non mi prendo le mie responsabilità o vengo meno ai miei obblighi, ma che non voglio fare delle cose solo perchè poi ho paura che se non lo faccio mi sentirò giudicata.
NO al dire sempre di NO. Questo sembra un controsenso, ma… la mia prima risposta per tutto è sempre NO. Vuoi uscire stasera? No, perchè detto all’ultimo momento come mi organizzo visto che avevo deciso di fare altro? Ti va di provare questa cosa? No, perchè se poi non mi riesce? Insomma basta dire NO. Certo questo non prescinde dal fatto che non posso dire SI a tutto, ma sicuramente sono più aperta e non trovare scuse e non negarmi le cose.

E voi a cosa volete dire NO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *