Idrolati & Siliconi, croce e delizia

Navigando a vista tra ingredienti ed etichette

L’importanza della comprensione di un INCI ha un impatto notevole sui prodotti cosmetici che intendiamo acquistare. Saper leggere un’etichetta eviterà sicuramente scelte poco sagge o dannose per la nostra pelle e salute. Ecco dunque che comprendere che ingredienti scoprire e quali evitare diventa una priorità assoluta al momento dello shopping.
Scopri gli altri articoli della rubrica Beauty qui.

Scoprendo gli Idrolati

Tra gli ingredienti da scoprire, con piacere ed interesse, è possibile trovare gli idrolati (o acque aromatiche). Questi sono ottenuti dalla distillazione di piante fresche attraverso il vapore. Tale procedimento fa sì che tutte le proprietà della pianta vengono mantenute, seppur la percentuale di principio attivo rimane assai bassa. Per via della loro delicatezza è un ingrediente che solitamente viene usato per la realizzazione di lozioni, creme, etc…
Il PH leggermente acido che li caratterizza li rende molto versatili, oltre che perfetti per la sebo regolazione e il restringimento dei pori.

Pixi

Collezione al Retinolo e Gelsomino by Pixi

Il miglior esempio di presenza di idrolati, principalmente di gelsomino in questo caso, li troviamo nella collezione di Pixi dedicata al rinnovo e ringiovanimento della pelle.
Nel dettaglio la stessa si compone di 5 STEP che, se seguiti, permettono alla pelle di ritrovare elasticità e tonicità.
STEP 1: PULIZIA con Retinol Jasmine Cleanser: con proprietà antinfiammatorie, per via dell’olio di gelsomino, trattiene l’umidità della pelle;
STEP 2: TONO con Retinol Tonic: la camomilla calma e riduce i rossori, mentre il fiore di sambuco rende la pelle più soffice e luminosa;
STEP 3: TRATTARE con Jasmin Oil Blend (mattina) e Overnight Retinol Oil (sera): l’enotera stimola la circolazione del sangue ed i semi d’uva nutrono la pelle del viso (mattina), mentre i peptidi rendono la stessa rivitalizzata e tonica (sera);
STEP 4: IDRATA con Retinol Jasmine Lotion: con retinolo per ridefinire il viso e olio di gelsomino per nutrire la pelle;
STEP 5: NUTRI con Retinol Eye Cream: con caffeina per svegliare lo sguardo ed attutire le occhiaie.

Divisore

Evitando i Siliconi

Tra gli ingredienti da evitare ci sono sopra ogni cosa i siliconi. Questi molto spesso sono utilizzati per evitare la disidratazione di pelle e capelli, ma tale caratteristica è solo apparentemente positiva.
Agendo come una pellicola che avvolge gli stessi, fa sì che in realtà ne impedisce la normale ossigenazione ed idratazione.
Con il tempo diventano come un calcare per i nostri pori causando così la comparsa di brufoli, punti neri o grani di miglio sulla pelle. Mentre i capelli risulteranno pesanti, spenti e sporchi.

Notino

Siliconi: come riconoscerli ed evitarli

Esistono varie diciture per i siliconi all’interno del cosmetici, di seguito una breve guida per riconoscerli:
– spesso riportano suffissi come -thicone, -xiloxane, -silanoil;
cyclohexasiloxane, cyclomethicone o cyclopentasiloxane sono alcuni dei nomi dei siliconi ciclici. Questi hanno una formula più leggera ed un potere occlusivo meno forte;
dimethicone, dimethiconol, cetyl dimethicone, amodimethicone o dimethicone copolyol sono tra i siliconi maggiormente usati e i più dannosi.
Di seguito riporto la tipologia di prodotti in cui è più facile incappare in siliconi nell’INCI, anche se in questo caso la mia selezione riguarda prodotti che non lo contengono. E dunque le migliori alternative su cui puntare.
Iniziamo con Matrix Total Results Color Obsessed, una maschera per capelli tinti che garantisce una durata del colore più lunga, senza venir meno all’idratazione del capello.
Concentrandoci sul viso iniziamo con la maschera Mad Beauty Disney Princess Jasmine con estratto di tè verde per nutrire in profondità la pelle e lasciarla setosa al tatto.
Proseguiamo con il dentifricio Splat Professional Aromatherapy, che si prende cura delle gengive in modo delicato. Limita la formazione di carie e previene quella di tartaro.
Fari puntati sugli occhi con la palette di ombretti NYX Professional Makeup Foil Play Love Lust Disco che offre 6 colori dalla pigmentazione intensa e con effetto metallizzato.
Concludiamo con il burro cacao al burro di karitè di EOS Toasted Marshmallow, che ripara le labbra screpolate lasciandole lisce ed idratate.

Quanto ne sapevi di Idrolati e Siliconi? Usi alcuni prodotti che li contengono? Di questi qual è il tuo preferito?
Piccola menzione d’onore alle Yankee Candle che secondo me non devono mai mancare in nessuna casa, sia per la loro formulazione quanto per le loro profumazioni. Ancor meglio se abbinate al proprio stato d’animo o stagione.

INCI Legenda

EOS Toasted Marshmallow 💚
Splat Professional Aromatherapy 💚💛❤️
Mad Beauty Disney Princess Jasmine 💚💛❤️
NYX Professional Makeup Foil Play Love Lust Disco 💛
Matrix Total Results Color Obsessed 💚💛
Retinol Tonic 💚❤️
Jasmine Oil Blend / Overnight Retinol Oil 💚💚💛
Retinol Jasmine Lotion 💚💚
Retinol Eye Cream 💚💚💛❤️
Yankee Candle 💚

2 thoughts on “Idrolati & Siliconi, croce e delizia

  1. Ti ringrazio per queste utili informazioni. Dobbiamo amarci e per farlo dobbiamo utilizare prodotti che aiutino la nostra pelle ma che siano naturali e con un buon inci

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Translate »