Lifestyle & Entertainment

Guida pratica per seduttrici (Parte 1)

Tre articoli, tre appuntamenti in due giorni per immergerci in una “Guida pratica per seduttrici” (ma anche seduttori aggiungerei, ndr), perchè sì anche i maschietti fanno capolino in questa guida, ottimo spunto per saperli riconoscere!



Chi sono? Come vivono la vita e l’amore? Se siete una di queste oppure vi piacerebbe dare un nuovo brio alla vostra vita, seguitemi e non ne rimarrete deluse!

L.O.V.E.

“Non credo nell’amore. Prendetemi oggi, ma non contate affatto di avermi domani”
Qui e ora, niente certezze. La grande seduttrice si fa amare, ma non è detto che faccia esattamente altrettanto.

V.O.G.U.E.

Più che vestirsi si photoshoppa! Questa è l’epoca dei social. E la seduttrice contemporanea lo sa bene. Sceglie con cura un outfit e si contorce in pose improponibili affinché la foto diventi un biglietto da visita della sua indiscutibile avvenenza. Per completare l’opera aggiunge una citazione letteraria. Quando esce dal contesto social e smette di prendersi sul serio, la seduttrice più diventare irresistibile. E’ ispirata, si diverte e così coglie invece di copiare, reinventa piuttosto che recuperare. Conosce la moda senza subirla, non è mai snob, sa che la trasgressione è sempre una scelta e ma un obbligo. Niente biancheria intima a vista, sì ai mix di capi iper femminili con qualcosa rubato dall’armadio di lui. Sempre e comunque con il tacco 12.

F.E.M.I.N.I.S.M.

Le grandi seduttrici del passato hanno usato sensualità, avvenenza e corpo segnando l’avamposto dell’emancipazione. Ma questo è un terreno spinoso, irto di polemiche. La seduttrice è prigioniera di come la vogliono gli uomini? O è una che fa quello che le pare, finalmente? Forse è solo una donna libera. E la libertà rimane, sempre, fastidiosa.

A.G.E.

Cinquantenni, re di seduzione. Nel fiore degli anni – più vecchi, più saggi, più felici, ma anche più affascinanti e seducenti. Hanno tra i 45 e i 59 anni, molti sono belli, sicuri, istruiti, pieni di carattere ed eleganza. Sono bellissimi, già urtati dalla vita, risolti. Per questo piacciono, a tutti.

N.O.N.C.H.A.L.A.N.C.E.

La vera seduttrice la possiede, suo malgrado. Non deve “fare” qualcosa. Lei “è”.
“Devi capire cosa ti rende diversa dalle altre donne, cosa ti rende speciale. Se tu sei come le altre, non sei molto sexy. La mia regola è: non cercare di piacere agli altri e non curarsi di quello che dicono”

L.A.U.G.H.

Senza autoironia, la seduttrice diventa la caricatura di se stessa. Mai prendersi troppo sul serio, pena trasformarsi in uno stereotipo. La seduttrice sta su un crinale, e ci cammina benissimo. Con l’ironia ci gioca, senza essere tagliente. Perché gli uomini di fronte a troppo humour femminile si sentono a disagio e insicuri. 

H.E.A.R.T. – B.R.E.A.K.E.R.

Il seduttore lascia dietro di sé cuori infranti. Arriva e,da copione, fa disastri. Camminata e voce rimangono due must have. Assoluti.

B.E.A.U.T.Y.

Dal naso di Cleopatra o della bruttina Wallis Simpson tutti sanno: una donna non bellissima il fascino se lo deve inventare e lì sta tutto il suo potenziale di seduzione. “L’essere che più si fa amare è quello che concede di più all’invenzione”. Oggi c’è la chirurgia, ed è più facile usare la carta delle bellezza. La seduttrice, se il chirurgo è stato bravo, parte da lì. Ma sa bene che ci deve costruire intorno un mondo. 

S.P.E.A.K.

Francese e italiano, le lingue più sexy. Terzo posto a sorprese per l’inglese, che lo ruba allo spagnolo. A far sognare e sedurre sono le lingue romanze, dai suoni caldi e romantici. Francesi inarrivabili, ma lo sapevamo. La parola irresistibile? “Amour”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.