Gonna Stile Anni’50: Come Indossarla?

🇺🇸🇬🇧🇨🇦🇦🇺 👉🏻 1950s Style Skirt: How To Wear It?

***

Che sia a vita alta o a svasata, la gonna stile anni’50 è un pezzo fondamentale dell’armadio di ogni donna, seppur molto spesso rilegato ad una fascia d’età media-alta. Ad una mamma forse oppure ad una donna in carriera, ma difficilmente si riesce ad immaginare su una ragazza giovane.
Questa gonna indubbiamente induce a look posati, ma chi dice che non possano essere anche sbarazzini ed originali? Oggi proverò a proporvi due outfit utilizzando questo capo d’abbigliamento!
Scopri gli altri articoli della rubrica Fashion qui.

GONNA SVASATA

Il taglio godet, o svasato, è un un evergreen che non è mai passato di moda. Lunga ed austera o corta ed audace, è stata declinata in molteplici stili e tessuti.
Nel mio caso la versione proposta da Icerberg si ispira allo stile yatching e propone un outfit che fa sognare viaggi in barca e profumi marittimi.

Icerberg
/ Maglia “Ralph Lauren” / Gonna “Piazza Italia” / Scarpe “Asos” / Collana “Louis Vittuon” /

GONNA A VITA ALTA

Il modello a vita alta è un cult con cui l’effetto vintage è sempre assicurato. La stessa dona una femminilità innata, ma non necessariamente austera se si sa come riproporla.
Questo è quello che fa Marco Rambaldi con un’idea estremamente giovane e divertente. Ecco che con un solo tocco trasforma un capo d’abbigliamento classico in uno casual ed ad tratti estroso.

Marco Rambaldi
/ Maglione “Harry Potter” / Gonna “H&M” / Collant “Calzedonia” / Stivaletti “Bonprix” /

GONNA A RUOTA O A CAMPANA

Altri due modelli di gonne tipici del periodo sono quello a ruota che è studiato apposta per valorizzare le curve e nascondere eventuali difetti. Restringe il punto vita e conferisce un aspetto tonico e slanciato.
Mentre quello a campana è stato forse il più rivisitato negli anni: dallo stile classico in organza o broccato, fino a quello più trasgressivo in stile simil punk.
Questa è la dimostrazione come capi vintage originali e non, possono essere indossati anche in modo diverso dallo stile tradizionale.
Nel tuo armadio hai gonne così? Qual è il tuo modello preferito? E dei look proposti quale ti piace di più?




27 thoughts on “Gonna Stile Anni’50: Come Indossarla?

  1. In generale, non sono una grande fan delle gonne. Nell’armadio ne ho solo due, una a fiori e una di jeans nera che uso spesso in estate. Però mi sono piaciute molto le foto con la tua reinterpretazione!

  2. Uno stile che non passa mai di moda, in realtà negli anni ha sempre preso di più la scena, ora assumendo una forma ora accorciandosi, ora stringendosi, diventando versatile e adatta ad ogni stile, mi piace molto il modo con cui hai abbinato la tua idea, trovo tutto molto equilibrato, uno stile adatto sia al lavoro che in città per un aperitivo con gli amici.

  3. Grazie per questi pratici consigli. Sono una vera fan delle gonne, ma evito sempre la vita alta proprio per paura di non indossarla bene e di sembrare ridicola. Proverò ad ascoltare i tuoi suggerimenti.

  4. Io e la gonna a campana: amore indissolubile. Ne ho in broccato, in shantung, in tartan, a pois, in panno pesante perfino. Ho apprezzato molto il look in grigio, con le calze coprenti operate. Caldo, confy e molto femminile insieme. Complimenti, bell’articolo!

  5. La gonna è un capo che utilizzo spesso, e che mi piace molto. La preferisco ampia e lunga, meglio se ha tante piccole pieghe. D’estate mi piacciono quelle sottili sottili con cui volteggiare in riva al mare, a piedi nudi.

  6. Nell’armadio le ho tutte le gonne che hai elencato. Mi piace sia la vita alta, però poi deve scendere stretta e aderente come un guanto, magari con spacco, e quella a campana, magari in raso per la sera.

  7. A me piacciono molto le gonne. Credo che spesso riescano a riassumere in sé praticità e bellezza. Per quanto riguarda le proposte lette e viste, mi piace molto il modello a vita alta: il più adatto al mio fisico.
    Maria Domenica

  8. La gonna è un capo che non può assolutamente mancare nel mio armadio. Ne ho di vari tipi e conto di aggiungerne altre. Tra i vari modelli proposti, mi piace molto quello con il taglio godet, perfetto per il mio fisico.
    Mayad

  9. Sai che sono anni che non compro una gonna? con questi modelli sei riuscita a stuzzicare la mia fantasia e voglia di rinnovare il guardaroba.

  10. Non amo molto le gonne, le portavo stranamente più quando ero ragazzina. Comunque ultimamente d’estate sto ricominciando a metterle e le tue idee mi piacciono… quest’estate mi lancio e provo!!!

  11. Che belle queste gonne, io non ne uso spesso, ma mi piacciono molto. Anche questo stile anni 50 un po’ vintage mi piace tanto, sarà che non sono più una ragazzina… 😉

  12. Mi piacciono moltissimo le gonne a ruota anni 50 ma credo che non sia facile indossarle, dipende dal fisico e dal contesto. Quella svasata invece la indosso volentieri!

  13. Mi capita spesso di indossare le gonne d’estate, e adorando il vintage quelle a ruota sono tra le mie preferite. Anche se, dovendo scegliere, opto per gli shorts di jeans senza dubbio.

  14. Mi piace molto il modello a ruota, tanto che ne ho fatto confezionare qualcuna dalla sarta, ma siccome avevo difficoltà ad abbinarle al top, ho optato per farmi fare dei vestiti.

  15. A me il modello piace molto. Ne sto vedendo anche di loungette su Instagram e devo dire che di quella lunghezza mi piacciono ancora di più. Perfette per la stagione a venire. Grazie dei consigli.

  16. Non male questi abbinamenti, sarà che lo stile degli anni cinquanta non mi fa impazzire del tutto. Ma la tua proposta mi piace!

  17. Non sono un’amante delle gonne, le immagino scomode ma soprattutto non mi ci vedo molto. Anche se devo dire che presentate come fai tu, le fai sembrare comode, chissà magari ci provo.

  18. Ma come solo per signore? Naaa, la gonna longuette io la portavo anche a 17 anni (cioè una vita fa, ahah).
    Però capisco, il genere bon ton o anni ’50 può essere noioso per le ragazzine.
    Comunque, una dritta per tutte: una gonna al ginocchio, ma in tessuto sbieco, sfila molto i fianchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »