Lifestyle & Entertainment

Entertainment: World Television Day

🇮🇹Oggi è la Giornata Mondiale della Televisione, istituita il 21 Novembre di ventidue anni fa dalle Nazioni Unite che con un documento dichiarava l’importanza della stessa come mezzo di democrazia, libertà di informazione e sviluppo sociale e culturale.
Negli anni molte di queste cose si sono trasformate rendendo sì la televisione capace di tali scopi, ma in alcuni casi il mezzo per reprimere tali principi a favore di messaggi di propaganda e censura.
Nel lontano 1996 internet era considerato un privilegio per pochi oltre che un mezzo ben lontano dalla comunicazione televisiva, mentre oggi con i numerosi servizi streaming a disposizione si è sostituito, in alcun casi, alla televisione stessa.




🇬🇧Today is the World Television Day, established on 21 November twenty-two years ago by the United Nations that with a document declared the importance of the same as a means of democracy, freedom of information and social and cultural development.
Over the years many of these things have been transformed, making television capable of such purposes, but in some cases the means of repressing these principles in favor of propaganda and censorship messages.
Back in 1996 internet was considered a privilege for a few as well as a medium well away from television communication, while today with the many streaming services available has been replaced, in some cases, the television itself.




🇮🇹Per festeggiare questo giorno ho deciso oggi di dedicare un articolo a tutte quelle serie televisive che non solo hanno fatto storia, ma che sono state anche al centro di polemiche o dibattiti, più o meno importanti, perchè remake o reboot di storie già esistenti. Da telefila quale sono so che la domanda che in questi casi sempre ci si pone è: meglio il rifacimento o l’originale?
🇬🇧To celebrate this day I decided today to dedicate an article to all those television series that have not only made history, but which have also been the focus of controversy or debate, more or less important, because remake or reboot of existing stories. By phone what I know that the question that always arises in these cases is: better the makeover or the original?




🇮🇹Dal Cinema alla Televisione

Alcune delle serie televisive che ci si è trovati ad amare, o odiare, molto spesso vengono da storie cinematografiche più o meno famose e forse spesso l’epoca in cui sono state fatte o i pochi mezzi a disposizione non hanno dato modo alle trame di apparire coinvolgenti ed il film di rimanere negli annali. E’ stata dunque forse la loro trasposizione televisiva a salvarle dall’oblio?
FLASH GORDON
Mitica serie fantascientifica a fumetti del 1934 che nel 1980 ne vide la trasposizione cinematografica con una canzone dei mitici Queen come colonna sonora. Ad oggi più famosa la soundtrack che il film, nel 2008 ne è stata tratta una serie televisiva, probabilmente poco conosciuta, che personalmente però ho trovato molto ben fatta. Con protagonisti Eric Johnson e Gina Holden ha avuto purtroppo solo una serie di 22 episodi prima di essere cancellata.

LETHAL WEAPON
Indimenticabili Danny Glover nei panni di Murtaugh e Mel Gibson in quelli di Riggs nel film del 1987 ancora oggi profondamente amato. La storia ebbe quattro capitoli fino al 1998 e nel 2016 ne è stata tratta la serie televisiva con Damon Wayans e Clayne Crawford, sostituito poi dalla seconda stagione da Seann William Scott. “Lethal Weapon” è uno dei pochi casi in cui sia i film che la serie televisiva riescono a mantenere la stessa forza ed ironia non tradendo mai lo spirito con il quale Richard Donner ideò la storia.
NIKITA
Film del 1990 di Luc Besson è ambientato in Francia e vede la protagonista, Nikita, diventare da tossicodipendente a killer professionista per il governo francese. Il film riscosse un discreto successo tanto che solo tre anni più tardi ne venne fatto il remake americano dal titolo Point of No Return” con protagonisti John Badham e Bridget Fonda. La storia di Nikita arriva anche in televisione con due serie tv: la prima “La Femme Nikita”, versione canadese del 1997 con Peta Wilson e Roy Dupuis, e la più recente “Nikita”, versione americana del 2010, con Maggie Q e Shane West.

BUFFY THE VAMPIRE SLAYER
E’ il 1992 quando Joss Whedon scrive il film horror “Buffy The Vampire Slayer” con protagonisti Kristy Swanson e Luke Perry, il film è un totale flop eppure solo cinque anni più tardi arriva la serie televisiva ideata sempre da Joss Whedon e con protagonisti attori che negli anni diventeranno icone della televisione come Sarah Michelle Geller, David Boreanaz, Allison Hannigan, Anthony Head ed James Masters. La serie riscosse un enorme successo ed ancora oggi è ricordata come la migliore serie tv sui vampiri di sempre, oltre che il telefilm senza il quale io e molti come me non sarebbero mai diventati grandi fan delle serie televisive.
STARGATE
Kurt Russel e James Spader nel 1994 danno vita ai personaggi del Colonello O’Neill ed il Dottor Jackson resi poi immortali dalle interpretazioni di Richard Dean Anderson e Michael Shanks nella serie del 1997. Il film nonostante non abbia avuto clamoroso successo si è subito imposto per la sua trama originale e la serie televisiva ha fatto storia tanto da potersi accomodare di fianco a mostri sacri come “Star Trek” anche per il suo franchise ancora oggi in continua evoluzione.

12 MONKEYS
E’ il 1995 quando esce al il film omonimo che vedeva come protagonisti Bruce Willis e Brad Pitt. Il film vinse dei premi ed ancora oggi  è ricordato seppur la trama venne sviluppata in modo nebuloso e poco chiaro, dovranno passare vent’anni prima che in tv ne verrà tratta la serie televisiva dal titolo omonimo. Aaron Stanford ed Amanda Schull sono i protagonisti di un telefilm forse poco conosciuto, ma che ha saputo raccontare ed estendere la storia in maniera impeccabile ed avvincente. Una serie tv imperdibile e da recuperare.




🇬🇧From Cinema to Television

Some of the television series that we found to love, or hate, very often come from more or less famous cinematic stories and perhaps often the era in which they were made or the few means available did not give way to the plots to appear engaging and the film to remain in the annals. Was it therefore their television transposition to save them from oblivion?
FLASH GORDON
Mythical comic book science fiction series of 1934 which in 1980 saw the film adaptation with a song of the legendary Queen as a soundtrack. To date the soundtrack is more famous than the film, in 2008 it was a television series, probably little known, but I personally found it very well done. Starring Eric Johnson and Gina Holden unfortunately only had a series of 22 episodes before being canceled.
LETHAL WEAPON
Unforgettable Danny Glover in the role of Murtaugh and Mel Gibson in those of Riggs in the film of 1987 still deeply loved today. The story had four chapters until 1998 and in 2016 it was the television series with Damon Wayans and Clayne Crawford, then replaced by the second season by Seann William Scott. “Lethal Weapon” is one of the few cases in which both the films and the television series are able to maintain the same strength and irony, never betraying the spirit with which Richard Donner conceived the story.

NIKITA
Luc Besson‘s 1990 film is set in France and sees the protagonist, Nikita, become a drug addict to a professional killer for the French government. The film was quite successful so much so that only three years later it was made the American remake titled “Point of No Return” starring John Badham and Bridget Fonda. The story of Nikita also comes on television with two TV series: the first “La Femme Nikita”, Canadian versione in 1997 with Peta Wilson and Roy Dupuis, and the latest “Nikita”, American versione in 2010, with Maggie Q and Shane West.
BUFFY THE VAMPIRE SLAYER
It is 1992 when Joss Whedon writes the horror film “Buffy The Vampire Slayer” starring Kristy Swanson and Luke Perry, the film is a total flop and yet only five years later comes the television series conceived by Joss Whedon and starring actors which over the years will become television icons such as Sarah Michelle Geller, David Boreanaz, Allison Hannigan, Anthony Head and James Masters. The series was a huge success and is still remembered as the best TV series about vampires ever, as well as the show without which I and many like me would never have become great fans of the television series.

STARGATE
Kurt Russel and James Spader in 1994 give life to the characters of Colonel O’Neill and Doctor Jackson then rendered immortal by the interpretations of Richard Dean Anderson and Michael Shanks in the series of 1997. The film despite not having resounding success was immediately imposed for its original storyline and the television series has made history so much so that it can sit alongside monsters such as “Star Trek” for its franchise, which is still evolving today.
12 MONKEYS
It was 1995 when he released the film of the same name that saw Bruce Willis and Brad Pitt as protagonists. The film won prizes and is still remembered even though the plot was developed in a nebulous and unclear way, it will have to pass twenty years before the television series with the title of the same name will be on TV. Aaron Stanford and Amanda Schull are the protagonists of a TV series perhaps not well known, but which has been able to tell and extend the story in an impeccable and compelling way. An unmissable TV series to be recovered.




🇮🇹Tra Passato e Presente

Molto serie televisive hanno trovato il loro successo indietro nel tempo fino a trasformasi in vere e proprie icone tanto da spingere le produzioni moderne a volerne creare remake o reboot, ma la domanda è: quanti di questi sono riusciti nell’intento?
THE BIONIC WOMAN
Lindsay Wagner nel 1976 da vita a Jaime, la donna che dopo un terribile incidente sta per morire se non fosse che parti del suo corpo vengono sostituite con arti bionici che le danno capacità sovrumane. Nel 2007 Michelle Ryan è Jaime nel remake, ma la storia che perfettamente funzionava poco più di trent’anni fa perde enfasi in un epoca moderna in cui gli arti bionici sono ormai una realtà.
GALACTICA
E’ il 1978 quando esordisce questa serie televisiva sci-fi che nonostante ebbe una sola stagione da 24 puntate venne particolarmente amata e ricordata, tanto che esistono ancora oggi fan della serie, gli stessi che non si sono trovati delusi dal remake del 2004 dal nome “Battlestar Galactica”. In questo caso la serie diede nuova linfa alla storia classica reinterpretandola senza tradirne i valori ed il concept originale, ma arricchendola di nuovi personaggi e punti di vista.

MAGNUM P.I.
Tom Selleck nel 1980 da vita ad un icona che per tutta la durata degli anni ’80 farà invidia agli uomini e sognare le donne. Le sue camicie hawaiane sono rimaste nella storia come il suo rapporto sempre conflittuale con il mitico Higgins. La serie del 2018 tradisce l’atmosfera dell’originale patinandola di un glamour e di un ostentazione eccessiva impedendogli di essere considerato addirittura il remake della serie stessa.
V
E’ il 1984 quando esordisce una delle serie televisive sugli alieni a mio dire tra le più belle di sempre. Ne ho viste tante negli anni, ma credo che nessuna riesca a superare l’emozione e la coralità che “V” nei suoi appena 22 episodi è riuscita a dare. Nonostante i mezzi con cui è stata girata e che oggi potrebbero apparirci quasi ridicoli, c’è invece una forza di racconto e visivo che a tuttora non è facile raggiungere. Apprezzabile il reboot del 2009, ma non all’altezza della serie originale.

MACGYVER
Chi dice MacGyver dice Richard Dean Anderson e forse per questo la serie del 1985 non riesce a trovare in Lucas Till, interprete dell’omonima serie del 2016, la giusta credibilità.
THE FLASH
La serie del 1980 con John Wesley Shipp ebbe una sola stagione di 22 episodi, ma bastò per rimanere nella memoria dei fan tanto che ancora ad oggi il costume che l’attore indossava nella serie viene considerato il miglior costume di Flash di sempre. Tuttavia la serie del 2014, in onda ancora oggi, ed interpretata da Grant Gustin rimane per me la versione di questo iconico personaggio dei comics migliore di sempre.

CHARMED
E’ il 1998 quando Shannen Doherty, Holly Marie Combs ed Alyssa Milano danno vita a tre streghe che rimarranno nella storia della televisione oltre che nel cuore di tutti i fan. La prima vera e propria storia di magia che affronta l’argomento della stregoneria in modo giovane, contemporaneo e quotidiano creando avventure avvincenti ed intrecci amorosi che ancora oggi fanno sognare. Nel 2018 ne è stato tratto un reboot che non riesce a ricreare la magia, è il caso di dirlo, della serie originale tanto da trasformarsi in un flop annunciato.




🇬🇧Between Past and Present

Many television series have found their success back in time to become real icons so as to push modern productions to want to create remakes or reboot, but the question is: how many of these have succeeded?
THE BIONIC WOMAN
Lindsay Wagner in 1976 gives birth to Jaime, the woman who after a terrible accident is about to die if it were not that parts of her body are replaced with bionic limbs that give her superhuman abilities. In 2007 Michelle Ryan is Jaime in the remake, but the story that worked perfectly just over thirty years ago loses emphasis in a modern era in which the bionic arts are now a reality.

GALACTICA
It is 1978 when he debuts this sci-fi television series that despite having only one season of 24 episodes was particularly loved and remembered, so much so that there are still fans of the series, the same who were not disappointed by the 2004 remake named “Battlestar Galactica”. In this case the series gave new life to the classic story by reinterpreting it without betraying its values ​​and original concept, but enriching it with new characters and points of view.
MAGNUM P.I.
Tom Selleck in 1980 gives life to an icon that throughout the 80s will envy men and dream of women. His Hawaiian shirts have remained in history as his ever-conflicting relationship with the legendary Higgins. The series of 2018 betrays the atmosphere of the original, patinating it with glamor and excessive ostentation, preventing it from being considered the remake of the series itself.

V
It is 1984 when he debuts one of the television series on the aliens in my opinion among the most beautiful ever. I’ve seen many over the years, but I think that none can overcome the emotion and the chorus that “V” in its just 22 episodes has managed to give. Despite the means with which it was turned and that today could seem almost ridiculous, there is instead a force of story and visual that is still not easy to reach. Appreciable reboot of 2009, but not up to the original series.
MACGYVER
Who says MacGyver says Richard Dean Anderson and perhaps for this reason the series of 1985 can not find in Lucas Till, interpreter of the homonymous series of 2016, the right credibility.

THE FLASH
The 1980 series with John Wesley Shipp had only one season of 22 episodes, but enough to remain in the memory of the fans so much so that even today the costume that the actor wore in the series is considered the best costume of Flash ever. However, the series of 2014, still aired today, and played by Grant Gustin remains for me the version of this iconic character of the best comics ever.
CHARMED
It is 1998 when Shannen Doherty, Holly Marie Combs and Alyssa Milano give life to three witches who will remain in the history of television as well as in the hearts of all the fans. The first real magic story that deals with the subject of witchcraft in a young, contemporary and daily way, creating compelling adventures and amorous intertwining that still make you dream. In 2018 a reboot was drawn that fails to recreate the magic, it is appropriate to say, the original series so as to become an announced flop.




🇮🇹Questo viaggio tra memoria e revival in occasione del #WorldTVDay è terminato, ma ciò che non smetterà mai è la nostra passione #WeloveTV.
🇬🇧This journey between memory and revival on the occasion of #WorldTVDay is over, but what will never stop is our passion #WeloveTV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.