Dream Journal e i Segreti di Marte & Mercurio

Grimoire

Divisore

Nel nostro secondo appuntamento dedicato al Journaling e ai Tarocchi, esploreremo il Diario dei Sogni e le corrispondenze di Arcani Maggiori e Archetipi legati ai pianeti di Marte e di Mercurio.

Dream Journal

Sogniamo ogni notte almeno due ore. Secondo Carl Gustav Jung il sogno rappresenta uno specchio per il nostro subconscio. Attraverso immagini spesso bizzarre, illogiche o confuse la mente irrazionale cerca di trasmettere messaggi e consigli alla parte razionale.
Una delle strade che il subconscio utilizza per parlarci è quella onirica, con ampio utilizzo di simboli che sono collegati alla nostra esperienza personale.
Jung osservò che i sogni avevano la naturale tendenza a dare chiusura e risoluzione ai problemi emotivi e mentali incompiuti della giornata. Alla nostra portata abbiamo quindi il consigliere perfetto, che conosce le risposte migliori per noi: l’istinto.
Tenendo un diario nel quale annotiamo i sogni della notte, avremo la possibilità di scoprire degli schemi che si creano attraverso la ripetizione di dettagli, oppure superare i blocchi o i problemi presenti nella nostra vita conscia.

  • Da Dove Iniziare?

Bisogna documentare i sogni prima che il loro ricordo svanisca o venga cambiato dalla nostra memoria. Appena svegli, la prima cosa da fare sarà appuntare nel modo che ci è più facile ciò che ricordiamo: il sogno per intero oppure anche solo un’immagine o un frammento.
Teniamo il nostro Journal sul comodino, a portata di mano per poterlo usare senza alzarsi dal letto. Se è difficile scrivere appena svegli, possiamo usare lo smartphone per raccontarlo a voce e poi trascriverlo in un secondo momento.
Più che sugli avvenimenti, cerchiamo di concentrarci sulle emozioni che ci trasmette il sogno. Chiediamoci, quando un particolare ci colpisce molto, quale significato possa avere per noi, come ci sentiamo una volta svegli e se esistono correlazioni con la nostra vita.

  • Ricordare Cosa si Sogna

Prestando attenzione a questo, io mi sono accorta che tanto più in certi periodi ero triste, stressata o preoccupata, tanto più i miei sogni erano gioiosi e mi lasciavano una sensazione di benessere appena sveglia.
Non tutte le persone ricordano i sogni una volta sveglie. Alcune sono convinte di non sognare per nulla, ma non è così.
Se si vuole lavorare sui nostri sogni ma abbiamo difficoltà in tale senso, un metodo da sperimentare è quello di decidere prima di addormentarsi di voler ricordare i propri sogni, ripetendo anche a mente una frase come “Stanotte, ricorderò i miei sogni”. Manifestare l’intenzione aiuta a rafforzare il desiderio di imparare dal nostro inconscio.

  • Come Creare il Proprio Dream Journal

Per rendere più semplice la registrazione puoi suddividere la pagina del diario in aree dove inserire informazioni quali:
il luogo in cui si svolge il sogno,
i sentimenti provati,
le persone che erano presenti,
il tempo atmosferico,
l’attività che stavi compiendo,
i colori prevalenti,
le emozioni che il sogno ti ha lasciato,
il titolo (può sembrare strano, ma trovare un titolo per i sogni può servire per differenziarli e per individuarli con più precisione)
Un bellissimo template (in inglese) per registrare i sogni puoi trovarlo qui.

  • Cosa Inserire nel Libro Specchio?

Riesaminando quanto abbiamo scritto, emergeranno schemi o ispirazioni creative. Per interpretare con efficacia i messaggi che riceviamo mentre dormiamo non è necessario affidarci a manuali di interpretazione dei sogni. Con l’esercizio decodificheremo le correlazioni dei simboli che valgono per noi e approfondiremo la conoscenza della nostra vita interiore. Le osservazioni saranno un’aggiunta molto significativa al Libro Specchio. I nessi simbolici forniranno una componente intima e unica nella creazione di nostri rituali, e ci aiuteranno a svelare altri messaggi che arrivano dall’inconscio come, ad esempio, nella lettura dei Tarocchi.

dream journal

Photo by ©Noémi Macavei-Katócz

Tarocchi e Archetipi

  • La Forza & Il Guerriero

Marte rappresenta l’impulsività, il dinamismo e l’azione. Qualità presenti anche nell’Archetipo del Guerriero e nell’Arcano Maggiore della Forza.
Essa è una delle Virtù Cardinali e non è una qualità prevalentemente fisica, quanto più un tratto caratteriale.
La Forza afferma la capacità di prevalere sugli istinti e di combattere per il proprio miglioramento. Al contrario, invece, rappresenta la forza bruta e la prepotenza, stesse qualità che si trovano nella versione Ombra dell’Archetipo del Guerriero.
Egli è l’eroe che usa il suo vigore fisico ed emotivo per proteggersi e difendere i propri diritti, oltre lottare con coraggio contro le ingiustizie di ogni tipo.
Per connettersi a questo tipo di energia potresti rispondere sul tuo Journal a queste domande:
-Quali persone che conosco hanno caratteristiche appartenenti a tale Archetipo e cosa potrei fare per farmi ispirare?
-Come posso risolvere il problema che mi assilla?
-Cosa farei se non avessi paura di fallire?

Forza-Guerriero-Marte

Photo by ©Laura Ballesio
  • Il Mago & Il Cercatore

Mercurio rappresenta i soggetti giovani e la mente logica e razionale. Quest’abbinamento fa subito pensare al viaggio raccontato dagli Arcani Maggiori, ove il primo degli stessi è il Mago (o il Bagatto).
Questo Arcano rappresenta la capacità di far accadere qualcosa, attraverso la forza interiore, la preparazione e il carisma. Il personaggio si trova nel punto iniziale del suo percorso, nel momento in cui tutte le potenzialità sono ancora latenti e inespresse.
L’Archetipo abbinato è il Cercatore, proprio perché la ricerca inizia dietro la spinta di un grande desiderio. Questa giovane identità è ancora incompleta e talvolta può mancare di fiducia nelle sue capacità.
Per connettersi a questo tipo di energia potresti rispondere sul tuo Journal a queste domande:
-Che cosa posso fare per migliorarmi?
-In questo momento, quale pensiero o progetto riempie il mio cuore di speranza?
-Quali sono le risorse di cui dispongo?

Mago-Cercatore-Mercurio

Photo by ©Laura Ballesio

Laura Ballesio




47 thoughts on “Dream Journal e i Segreti di Marte & Mercurio

  1. A volte faccio dei sogni che mi lasciano uno stato di sollievo e felicità a riviverli (spesso lo faccio durante la mattinata successiva alla notte quando li ho). Certo, scriverli su un diario, per poterli leggere dopo giorni o mesi potrebbe aiutarmi a provare queste sensazioni positive anche dopo tanto tempo… Dovrei provarci!

  2. Trovo sempre molto interessanti i tuoi articoli, mi affascinano come trovi tante metodologie per imparare di più su noi stessi.

  3. Proverò anch’io a utilizzare un diario per appuntare i sogni, in questa chiave ottica non l’avevo mai pensato. Grazie! E’ un piacere leggerti nuovamente, a presto!

  4. Avere un dream journal è un consiglio che mi ha dato la mia psicoterapeuta, per fini ovviamente diversi. Ed è un buon esercizio di memoria. Serve anche a capire la regolarità con cui ricorrono certi temi, che poi sono strettamente legati alla nostra vita inconscia.

  5. Non ho mai pensato ad avere un quaderno per i sogni, ma la trovo un idea bellissima. Tantissime volte mi capita di sognare durante la notte e la mattina dopo non ricordarmi niente….forse questa modalità mi potrebbe aiutare un po’, in quanto sono anche una grande appassionata nel cercare i vari significati dei miei sogni. Inizierò a farlo il prima possibile 😉

  6. When I was a kid I always remembered my dreams… fully down to every detail but now… once I am awake I usually lose whatever dream I was enjoying before waking up…..like instantly.

    1. You can try maybe using them in combination, maybe using tarot cards to find the message contained in dreams.
      Thank you for your comment, Wren!

  7. Vado molto a periodi con i sogni, a volte ricordo quasi tutto, altre buio totale. Probabilmente scrivere appena sveglia non mi verrebbe naturale però registrare sullo smartphone ciò che mi ricordo è proprio un’ottima idea!

  8. Molto interessante. Credo proprio seguirò il tuo consiglio. Dopo anni di insonnia seguiti da anni di “non sogno più”, ora ho un’attività onirica incredibile. Mi ricordo subito al risveglio, poi mi dimentico tutto ed è un gran peccato. Credo che mi farò il mio dreams journal! Grazie

    1. Write down what you remember, even just the fragment is important, or the emotions that accompany the dream.
      Maybe at the beginning will not mean anything, but in the future you can find clues or confirm the discoveries that you will make!

  9. Per quanto riguarda i sogni, se sono particolari me li ricordo al mattino, poi alcuni anticipano eventi, Ho sognato Berlusconi al ristorante con tante donne prima della faccenda Ruby, ma non sto qui a elencare. Il Bagatto mi assomiglia molto, sono ascendente Gemelli

  10. Niente per quanto io mi sforzi non riesco a ricordare i sogni, la mattina quando metto i piedi fuori dal letto é una tabula rasa, non é che lo ricordo a pezzi, non ricordo proprio niente di niente, come se non avessi sognato.

    1. E’ vero, capita spesso che i sogni sbiadiscano una volta che ci alziamo e cominciamo la giornata. Tenendo il diario sul comodino puoi quindi scriverli quando ancora sono abbastanza nitidi per fissare il ricordo e cercare il messaggio contenuto!
      Grazie per il tuo commento!

  11. Argomento molto interessante, io spesso ricordo i sogni altri invece solo a metà, specialmente quei sogni tormentati che ti lasciano con il fiato sospeso perchè non riesci a capire a come andrà a finire

    1. Se si interrompono sempre allo stesso punto, magari il messaggio si trova proprio lì! O forse, la parte importante sono le sensazioni e le emozioni che provi… Sono sicura che scrivendo quello che ricordi, poco alla volta il messaggio emergerà!
      Grazie per il tuo commento!

  12. I’m one of those people that rarely remembers their dreams when they wake up. Where I do remember dreams they often fade fast so writing them down straight away would be a very good idea.

  13. Ho trovato molto interessante l’approfondimento sui tarocchi é un mazzo che non avevo mai visto prima. Per quanto riguarda i sogni, io non li ricordo proprio, neanche uno straccio o un frammento quindi anche se volessi non saprei cosa scrivere perché proprio non lo ricordo.

  14. Ho perso il conto delle volte in cui di notte mi sveglio da un sogno e dico “domani lo devo raccontare!”…. e poi la mattina ricordo nulla o pochissimo! Bella idea quella del diario, lo metto sul comodino.

  15. I have to admit I’ve often thought about keeping something like a dream journal – I have some really weird and wonderful dreams at night which would make interesting stories at times.

  16. Meraviglioso articolo. Devi dire che soprattutto in questo periodo della mia vita sento il bisogno di connettermi con i miei sogni. Percepisco come una necessità interiore, il dover ricordare i sogni. Sono in attesa di messaggi, di risposte, di notizie ancestrali. Sono certa che il mondo onirico sia il modo più adatto per potersi mettere in contatto con il proprio vero io e con chiunque ci circondi.
    Gli archetipi… il guerriero, il cercatore. Modelli, sono degli esempi da seguire per inquadrare determinate fasi della nostra vita. Ti ringrazio Laura per il tuo influsso sempre positivo, per il tuo modo chiaro e coerente di presentare questi argomenti forti e molto interessanti. Non mi sono persa tra le righe, al contrario, mi ci sono immersa, come si fa in un sogno che ci rapisce…

  17. Ho uno strano rapporto con i sogni, non li ricordo mai. Ma raramente quando faccio un incubo allora si lo ricordo perfettamente, rimane impresso nella memoria come un film.

  18. Che bello tornare a leggerti Laura! L’approfondimento sui sogni è stupendo, in effetti questi consigli potrebbero tornare utili a me che fatico sempre a ricordare ciò che sogno! E che dire sugli archetipi? Il viaggio continua e sono molto curiosa di leggerti ancora 🥰

  19. Ammetto di essere una di quelle persone che afferma, senza troppo badarci, di non sognare: di solito, infatti, non ricordo una mazza di quanto è occorso nella mia testa durante la notte, il che mi porta ovviamente a dar credito al “non ho sognato anche oggi”.

    Molto interessante anche l’approfondimento sui tarocchi, che mi permettono di scoprire un mondo a me ancora ignoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »