Photo by ©u_cbutle

In quasi un secolo di storia la Disney ci ha donato, attraverso i suoi film, personaggi divenuti poi vere e proprie icone. Tra buoni e cattivi, quest’ultimi da sempre sono risultati paurosi ed indecifrabili, ma negli ultimi anni -complici anche serie come “Once Upon A Time”– è stato possibile riscoprirne il fascino quanto le numerose sfumature. Tra stili iconici, che hanno ispirato la moda, e veri propri omaggi, basti pensare a film come “Descendants” o giochi di società come “Villainous”, i cattivi sono diventati protagonisti indiscussi rubando, a volte, la scena agli eroi!
Oggi tra ispirazioni make-up e di look, ecco come trasportare nella vita di tutti i giorni lo stile di due delle Regine del Male più famose: Cruella De Vil ed Ursula!

CRUELLA DE VIL

Cruella De Vil, in italiano Crudelia De Mon, è l’antagonista del romanzo “I Cento ed un Dalmata” di Dodie Smith poi trasportato sul grande schermo da Disney nel 1961 ne “La Carica dei Cento e Uno”.
Poco si sa di lei se non che è una donna di gran classe, richiamando uno stile Chanel anni’20, che vive di rendita. Aggressiva, crudele, insensibile ed eccentrica fai dei poveri cani dalmata la sua ossessione, in quanto ammaliata dal loro manto e desiderosa di farne lussuose pellicce.
Se mai la sua storia mi ha attratto ci ha pensato la serie tv “Once Upon a Time” a trasformarla nella mia villain Disney preferita!

Koché
/ Collant “Calzedonia” / Anfibi “Dr. Martens /

Qui la serie da a Cruella una vera e propria evoluzione, dove fin da piccola subisce i soprusi della madre che oltre a rinchiuderla in soffitta, costringendola ad osservare la vita scorrere dalla finestra, la tiene costantemente minacciata e terrorizzata con i suoi dalmata.
Ormai divenuta una piccola donna riesce a scappare e l’incontro con l’Autore le permetterà di acquisire dei poteri, tra cui quello di controllare gli animali. Tornata a casa mediterà vendetta contro la madre/carceriera e usando il potere appena acquisito rivolterà i cani dalmata della madre contro la stessa facendola sbranare e successivamente uccidendoli userà il loro manto per farsi la sua fantomatica pelliccia.
Scopriamo dunque che Cruella è sì una vittima, ma non un’innocente. Le azioni sbagliate della madre infatti erano una reazione alla paura che la donna provava verso la figlia, che non solo aveva ucciso il padre, ma anche tutti i suoi successivi mariti.

Look & Make-Up

Il brand giovane di moda, nato nel 2015, Koché diventa dunque l’ispirazione audace e moderna per rivisitare il look di Cruella puntando sui suoi colori iconici più che sul suo stile vintage.
Il make up nasce invece dall’idea di riprodurre similmente il suo, ove il colore si concentra sull’arcuatura dell’occhio piuttosto che sulla palpebra molle che rimane nuda. Usando i colori a lei abbinati della “Disney Villains Palette” di Mad Beauty posso dire che il risultato è davvero tanto incredibile quanto intrigante.

Notino

URSULA

Ursula è la trasposizione disneyana della Strega del Mare, tratta dalla fiaba “La Sirenetta” di Hans Christian Andersen del 1837.
A differenza della sua trasposizione a cartoni animati, dove la conosciamo come una grande piovra dalle forme giunoniche, nel libro non c’è alcun indizio su quale sia il suo aspetto. Questo perché sempre lo modifica decisa a che nessuno conosca mai le sue vere sembianze. Sempre nella fiaba i suoi poteri non si limitano al mare, ma riescono a manifestarsi anche sulla terraferma, perché è un’entità magica tanto marina quanto fatata.

Emilio Pucci
/ Top “Tezenis” / Gonna “Artigli /

La rappresentanza della Disney è un omaggio dalla Drag Queen Divine, all’inizio oltretutto non doveva essere una piovra, ma bensì una sirena sovrappeso sorella di Re Tritone.
Vendicativa, pigra, e vanitosa la sua caratteristica principale è quella di essere un’astuta manipolatrice che sfrutta le disperazioni altrui per ottenere in cambio ciò che vuole.
La sua storia cambia nuovamente nella serie tv “Once Upon a Time” ove la stessa è figlia di Poseidone e di una bellissima sirena. Dopo che questa viene da dei pirati uccisa, il Dio chiede alla figlia di usare la sua incantevole voce per attirare le navi e farle affondare tra gli scogli.
Stanca di questa vita sottrae il bracciale del padre e diventa umana. Così facendo conosce e si allea con il pirata Hook che la inganna rubandole la voce. Questo incattivisce Ursula a tal punto da trasformarla in una cecaelia e farla diventare una diabolica strega.

Look & Make-Up

Pensando alle numerose versioni di Ursula è difficile capire con che stile rappresentarla e così ho fatto riferimento ai suoi colori disneyani, tanto per il look che per il make-up, il nero ed il viola.
Attraverso Emilio Pucci dunque ne esce un outfit semplice, ma indubbiamente elegante ed ammaliante. Per il make up gli occhi acquisiscono una particolare importanza, anche grazie al “ColorStay™” di Revlon Cosmetics, che offre una buona base per far risaltare l’ombretto viola. Ma proprio per via del suo aspetto audace che la scelta per le labbra si allontana dal canonico rosso in favore di un color naturale reso ancor più avvolgente dal “Soft Matte Lip Cream” di NYX Professional Makeup.