Me, Myself & I

Dear Diary… March 2018

Cari Witchy,
sperando che tutti voi abbiate passato una serena Pasqua e Pasquetta (nonostante il tempo atmosferico) ci ritroviamo qui per tirare le somme del mese appena passato. Uno che personalmente è stato diverso dal solito. Nonostante sia il mese del mio compleanno, quello in cui quest’anno ho raggiunto l’età simbolica di 30 anni, mai è passato tanto semplicemente e serenamente come quest’anno.
Marzo per antonomasia è il mese della semina, quello in cui in attesa della primavera si seminano i propri sogni e i propri desideri auspicando a sé stessi la forza e l’energia per realizzarli.
Io però più che seminare ho raccolto con tante piccole grandi soddisfazioni che mi hanno rallegrato il cuore e scaldato l’anima. Come i fiori che sbocciano anche il mio umore lo ha fatto vedendo finalmente dopo il freddo e tanti sacrifici che l’oscurità stava passando. Che quei momenti bui erano serviti per portarmi di fronte ad una splendida alba.
E giusto dire dunque che la mia parola del mese è “gratitudine”. Pensandoci mi fa sorridere perchè proprio mentre realizzavo ciò ricevevo la lettera mensile “Dalla Scrivania di Rosa” che mi donava proprio questa parola… quella che segnava il mio mese.
Con Aprile appena arrivato punto il mio sguardo oltre, ad nuovi obbiettivi e traguardi e per questo la nuova parola d’ordine è “osare”.
“Vedere il mondo, attraversare i pericoli, guardare oltre i muri, avvicinarsi, trovarsi l’un l’altro e sentirsi. Questo è lo scopo della vita”.

Festeggio questa rinnovata energia ed entusiasmo con questa foto scattata a “10 Corso Como”. Un’installazione d’arte contemporanea che trovo perfetta come foto del mese. Una cascata di luce, energia e fuoco che con i suoi colori caldi ed accesi rappresenta alla perfezione lo specchio di solarità e fantasia nel quale voglio nuotare., immergermi e sognare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *