Consigli per una Corretta Esposizione al Sole

Divisore

Tips for Proper Sun Exposure

Con l’arrivo dell’estate arrivano anche le buone regole per un’esposizione al sole corretta. Sono molteplici e spesso molto specifici e nonostante si abbia l’illusione di sapere esattamente di cosa si tratti molto spesso invece non si ha una buona conoscenza dei giusti difensori della pelle o molto semplicemente del proprio fototipo. Conoscere tali informazioni è la base per un bagno di sole sicuro e salutare!

Le 3 Regole per Esporsi al Sole

1. ᴏʀᴀʀɪᴏ: è conoscenza comune che verso mezzogiorno i raggi solari arrivano più perpendicolare e di conseguenza sono più aggressivi. I raggi UVB irradiano la terra tra le 11:00 e le 15:00, ma quelli UVA sono in realtà costanti. Come spesso si ripete è meglio rimanere riparati dal sole nelle ore centrali della giornata.
2. ᴀʟᴛɪᴛᴜᴅɪɴᴇ & ʟᴀᴛɪᴛᴜᴅɪɴᴇ: anche questi fattori sono più che mai importanti da tenere a mente. In montagna, ad esempio, i raggi solari percorrono un tragitto minore per arrivare alla pelle e dunque è più facile scottarsi, ma attenzione agli eritemi. Ogni 300 metri di altitudine l’effetto degli UVB aumenta del 4%. Stesso concetto per i raggi che giungono sulla terra ad angolo retto, come all’equatore.
3. ᴛᴇʀʀᴇɴᴏ: i raggi non arrivano solo direttamente dal sole, ma anche del riverbero delle zone circostanti. La neve lo riflette all’80%, la sabbia al 20-30% e l’acqua al 10-20%. Al contrario il verde in generale riduce il potere lesivo delle radiazioni.

esposizione al sole

Come Difendere la Pelle?

Si parte sempre dal presupposto che mettere della crema solare sia l’unico ed giusto modo per proteggere al meglio la pelle, ma è davvero così? Ecco i quattro difensori sempre in prima linea contro i raggi solari:
1. sᴄʜᴇʀᴍɪ sᴏʟᴀʀɪ: riflettono i raggi e proteggono dagli stessi sia che sono UVA che UVB. Sono le creme coprenti a base di ingredienti quali: biossido di titanio, ossido di zinco o caolino e carbonato di magnesio.
2. ғɪʟᴛʀɪ: non sono da confondere con gli schermi solari, perchè questi non riflettono i raggi, ma ne mutano solo la lunghezza d’onda. I più noti sono i derivati del PABA, una vitamina del gruppo B, e i cinnamati che si trovano nell’olio essenziale di cannella, nello storace e nel burro di karité. Alcuni prodotti che sono naturalmente filtranti sono il gel di aloe, gli oleoliti di camomilla, iperico e calendula.
3. ɪɴᴛᴇɢʀᴀᴛᴏʀɪ ᴀʟɪᴍᴇɴᴛᴀʀɪ: anche se non ci si pensa anche questi sono molto importanti per aumentare le naturali difese della pelle e per stimolare un leggero effetto filtrante della stessa. E’ possibile farlo con integratori di vitamina A, E, bioflavonoidi e betacarotene. Oltretutto tutti questi elementi possiedono anche un’azione antiossidante.
4. ɪᴅʀᴀᴛᴀᴢɪᴏɴᴇ: l’acqua è la migliore amica della pelle, soprattutto in estate. Berla prima e dopo l’esposizione solare è fondamentale anche per regolare la sudorazione e perchè la stessa funge da leggero filtro solare assorbendo una parte dei raggi UVA.

Photo by ©Dimitry B & ©Jubéo Hernandez

Di che Fototipo sei?

Capire esattamente a quale fotitpo si appartiene è fondamentale per proteggersi in modo adeguato dal sole. Come riuscirci? Seguendo questo semplice, ma attenta guida per non sbagliare!
1. Pelle chiara e sensibile, quasi lattea con probabile presenza di lentiggini. Occhi e capelli chiari, non si abbronza.
ᴄᴏɴsɪɢʟɪᴏ: restare il più possibile all’ombra, soprattutto fra le 11:00 e le 15:00. Proteggere la nuca con un cappello, indossare vestiti adatti e gli occhiali da sole devono avere una protezione UV 100%. Proteggere particolarmente bene orecchie, naso e labbra.
2. Pelle chiara e sensibile, a volte con lentiggini. Occhi azzurri o verdi, capelli biondi o castano chiari, si abbronza lentamente.
ᴄᴏɴsɪɢʟɪᴏ: restare il più possibile all’ombra, soprattutto fra le 11:00 e le 15:00. Proteggere la nuca con un cappello ed indossare vestiti adatti. Proteggere particolarmente bene orecchie, naso e labbra.
3. Pelle mediamente chiara, occhi chiari o scuri, capelli castani o biondo scuro. Si abbronza facilmente, ma lentamente.
ᴄᴏɴsɪɢʟɪᴏ: restare all’ombra, soprattutto fra le 11:00 e le 15:00. Proteggere la nuca con un cappello ed indossare vestiti adatti. Proteggere particolarmente bene orecchie, naso e labbra.
4. Pelle piuttosto scura/olivastra, occhi marroni chiaro o scuro, capelli neri o castano scuro. Si abbronza con facilità.
ᴄᴏɴsɪɢʟɪᴏ: portare cappello ed occhiali da sole. Proteggere bene le labbra e la nuca specialmente al mare o in montagna.
5. Pelle nera/bruno-olivastra, occhi marroni, capelli neri. Si abbronza intensamente.
ᴄᴏɴsɪɢʟɪᴏ: portare cappello ed occhiali da sole. Proteggere bene le labbra e la nuca specialmente al mare o in montagna.
6. Pelle scura o nera, occhi neri o marrone scuri, capelli neri.
ᴄᴏɴsɪɢʟɪᴏ: portare cappello ed occhiali da sole. Proteggere bene le labbra e la nuca specialmente al mare o in montagna. Esposta al sole dopo un prolungato periodo senza sole, anche la pelle nera può subire una scottatura.

Photo by ©Amelia Barklid

Consigli Pratici

In media per una persona sana bastano 20 minuti al giorno, possibilmente al sole, per assumere il giusto fabbisogno di Vitamina D. La stessa si attiva quando ci si espone alla luce solare, che bisogna ricordare che è  presente anche quando apparentemente il “sole non c’è” ed è fondamentale per lo sviluppo ed il rafforzamento delle ossa. Ma ha anche la capacità di aiutare a contrastare la depressione, i dolori neuro-muscolari, le infezioni e gli stati febbrili. Inutile dire dunque che più si sta chiusi in casa e più questo danneggia la salute, ecco perchè quando questo è inevitabile o dovuto a forza maggiore è bene affidarsi ad integratori di questa vitamina.
Parlando nel dettaglio di quali prodotti scegliere per una giusta protezione contro il sole, mi sento di consigliare la linea Photoderm di Bioderma. Tutti i loro prodotti sono privi di parabeni, ftalati e formaldeide.
Lo spray abbronzante con protezione 50+ stimola ed intensifica l’abbronzatura naturale, la prolunga e protegge fino al livello del DNA. Mentre il latte dopo sole idrata e lenisce la pelle, prevenendone l’invecchiamento ed attenua la sensazione di calore.
L’acqua, come visto precedentemente, è fondamentale tanto da bere quanto per dissetare la pelle da fuori. Ecco dunque che l’acqua termale, magari quella di Avène, diventa un must da portare sempre in borsa. Oltretutto la stessa lenisce prurito ed irritazioni, oltre a donare alla pelle una sensazione di freschezza.
Ultimo vezzo la matita occhi waterproof di Nyx Professional Makeup, per non passare innosservata nemmeno in spiaggia!
Ad alta pigmentazione, è possibile scegliere tra una vastità di colori ed oltretutto è resistente per 36 ore all’acqua, allo sfregamento ed allo scolorimento!




16 thoughts on “Consigli per una Corretta Esposizione al Sole

  1. Grazie per questi utilissimi consigli. Il sole è sempre più forte e bisogna proteggere la nostra pelle. Io vivo al mare quindi sto spesso al sole, ma la protezione almeno i primi periodi non deve mai mancare!

  2. Rientro nella sezione della pelle chiara, con occhi chiari e difficilmente mi abbronzo l’estate. Ti ringrazio per i consigli utili da applicare anche quest’anno!

  3. Ti adoro, da brava streghetta hai un sacco di informazioni che, di fatto, sono formule segrete che condividi con chi ti segue. Io sono del fototipo più chiaro: pelle lattea, occhio chiaro e capelli castano chiari. In effetti mi abbronzo all’ombra perchè se mi espongo al sole …. faccio l’Elena Flambè….che non è un bel vedere. Grazie mille

    1. Ammetto che sono i commenti belli come questi ad ispirarmi a continuare, eh sì io sono una vera e propria streghetta ed in ogni campo mi piace mettere a nudo i miei segreti, le mie formule e le mie magie hihihi

  4. Intanto ti ringrazio per la spiegazione dei fototipi: adesso so che sono il tipo 3 e sicuramente è sempre bene sapere queste cose. Inoltre hai fatto benissimo a ricordare consigli che dovremmo sapere tutti ma che spesso bistrattiamo.

  5. io abito sul mare e in estate sto sempre in spiaggia ma ami nelle ore piu’ calde. Vado la mattina presto e la sera sul tardi e mi abbronzo molto senza però bruciarmi. Ho sempre con me un alta protezione, Amo il sole ma lo prendo con attenzione

  6. Se c’è una cosa che ho imparato è difendere laia pelle, sono molto chiara quasi diafana con la tendenza all’eritema che diverse volte mi ha portato al pronto soccorso ma per fortuna ho imparato a gestirla.
    Integratori alimentari fatti a posta, protezione altissima sempre ed esposizione fino al massimo alle 11 del mattino e dalle 16 in poi…ma da quando faccio così niente più eritema!

  7. Il tuo articolo è esaustivo e ricco di preziosi consigli! Effettivamente io ci metto davvero tanto ad abbronzarmi e, per di più sono molto soggetta alle scottature.
    Non ho mai usato nessun prodotto della Bioderma ma conosco benissimo però l’acqua termale Avène, è perfettamente indicata anche per la pelle di mio figlio che soffre di dermatite atopica!

  8. Come sempre i tuoi articoli sono pieni di consigli e di cose nuove che non conoscevo….finalmente ho capito quale è il mio fototipo e adesso saprò quali sono gli orari migliori per prendere il sole. Altrettanto interessante la parte su come proteggere la pelle…si scoprono sempre cose nuove !!!

  9. Aspettavo un articolo simile, i tuoi consigli sono sempre preziosissimi e di questi in particolare ne farò tesoro visto che sono un’amante della spiaggia!

  10. Come sempre ho letto attentamente e con interesse il tuo articolo Io faccio parte del fototipo numero 2, ho i capelli castani e la pelle chiarissima per cui devo sempre stare molto attenta quando mi espongo al sole perché mi scotto facilmente

  11. Ehilà! I tuoi consigli sono molto utili, anche io sono del fototipo numero uno, con numerosi nei, motivo per il quale sono portata a impiegare una crema solare 50+, essere sempre vestita (preferibilmente di bianco), indossare cappelli e rimanere all’ombra. Seguirò volentieri i tuoi consigli!

  12. Io appartengo al foto tipo uno, ma ho tanti nei (l’anno scorso me ne hanno anche tolto uno) per questo la dermatologa mi ha detto di espormi al sole o la mattina presto o dopo le 16:00 (ma se sto all’ombra é meglio). Per questo uso la protezione 50. Grazie per i tuoi preziosi consigli

  13. Ho letto con attenzione il tuo articolo soprattutto quando parli dei fototipi io rientro nella categoria pelle chiara,occhi e capelli castani per cui mi abbronzo lentamente… Seguirò i tuoi consigli pratici anche riguardo i prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »