Photo by ©Nathan Dumlao

Molly Ziegler se ne stava seduta a gambe incrociate sul letto della sua cameretta. Accarezzava svogliatamente il copriletto in finta seta color ocra.
Fuori dalla finestra scrosciava una calma e rilassante pioggia invernale. Accanto a Molly, appoggiata in modo barcollante sulle coperte, vi era una tazza di thè fumante. La ragazza, assorta nei suoi pensieri sfogliava svogliatamente un grande album fotografico riccamente decorato con biglietti di vario genere, bustine di caramelle, fiocchi e adesivi vari. Gelosamente custodite in ordine sparso all’interno dell’album c’erano le fotografie che raccontavano i circa due anni di relazione tra Molly e Jamie.

Lo que yo siento por ti no tiene explicación
Y solo me pregunto cómo derrumbaste, en mí, cada rincón
Has hecho nuestra cama siempre un verano
Volviste divertido lo cotidiano
Y no entiendo cómo lo lograste, pero sé que hoy

De ti, quiero más, más
Me gusta todo lo que me das, más
Y sin permiso
Me has robado el corazón, poco a poquito

Molly e Jamie si stavano frequentando da circa un mese. Non erano ancora una coppia ufficiale, ma tutto il liceo non faceva altro che parlare di loro. Avevano creato una loro routine, si aspettavano all’entrata della scuola, durante le lezioni stavano con i propri gruppetti fino al suonare della pausa pranzo dove, finalmente e in modo molto discreto, si sedevano vicini in mensa, in un tavolino un po’ riparato. Dopo scuola entrambi si allenavano, Molly era entrata nelle cheerleaders e Jamie nella squadra di football. Finita la giornata scolastica Jamie aspettava che Molly si cambiasse e poi, accompagnato da Chris, il quale non vedeva di buon occhio la ragazza, andavano in una piccola caffetteria in centro città.

Jamie Scott & Molly Ziegler

Questa routine durò per qualche mese, tra un flirt impacciato, una serata al cinema passata a far finta di essere “solo amici” e frappè alla fragola alla caffetteria. Arrivò però il fatidico giorno. Jamie era stato convocato per una partita di football contro un liceo avversario. Molly era a bordo campo con le altre cheerleaders, la ragazza si sentiva estremamente in colpa nel tifare solo per Jamie e non per tutta la squadra, ma non poteva farci nulla, aveva occhi solo per lui.

Llenas mis días completos de tan buen humor
Y me enseñaste a ver las piedras del camino como un escalón
Por eso eres tú mi plan favorito
Contigo, yo me quedo hasta el infinito
Y no entiendo cómo lo lograste, pero sé que hoy

Yo quiero estar cien años contigo
Contigo la vida es mejor
Yo quiero estar cien años contigo
Bailando la misma canción, bien pegaditos

La partita si stava per concludere e i Gringos stavano lottando per mantenere il controllo sulla squadra avversaria. Jamie guardò di sfuggita verso Molly, respirò profondamente, strinse a sé la palla e si gettò a capofitto verso la fine del campo facendo un epico touch down. La squadra di football si voltò verso Jamie per festeggiare il punto partita, ma il ragazzo si era già diretto verso Molly Ziegler. Afferrò la ragazza sollevandola da terra e, finalmente, trovò il coraggio di baciarla per la prima volta. Non gl’importava se tutti dagli spalti li stavano guardando, se i suoi compagni festeggiavano senza di lui. La sola cosa che voleva era sprofondare nelle calde e rosse labbra di Molly Ziegler, della sua Molly Ziegler.
Quella partita sancì l’inizio della loro relazione.

Photo by ©Aedrian

Yo quiero estar cien años contigo
Contigo la vida es mejor
Yo quiero estar cien años contigo
Bailando la misma canción, bien pegaditos

Tú y yo (tú y yo), los dos (los dos)
Vamos bailando
Y estar así (y estar así)
Me gusta tanto

💘Story By Carola Codognotto💘

Molly teneva in mano la foto dove, preso dall’euforia Jamie la sollevava da terra. La ragazza sorrise nel vedersi tirare giù la gonna in modo impacciato. Guardò la foto stringendosela al petto, quello era stato uno dei momenti più felici della sua vita.