Attraverso lo Specchio

La Gioia del Risveglio

Seppur non è possibile definire la nuova fase in cui ci troviamo una di ritorno alla normalità assoluta, certamente però le cose hanno iniziato a cambiare. Non so se è qualcosa che solo io ho notato, ma inizio a percepire nelle persone un senso maggiore di rilassatezza e voglia di ritrovarsi. Certo dobbiamo ancora tutti indossare queste fastidiose ed odiosissime mascherine, ma se è un sacrificio verso la libertà assoluta. Ben venga. Finalmente, seppur lentamente, pare che ci stiamo destando dal lungo letargo in cui eravamo caduti.
Scopri i miei altri Editoriali qui.

La Verità Dietro la Pandemia

Sicuramente il giogo che c’è stato attraverso la pandemia è stato un complesso intreccio politico che aveva il fine ultimo di privarci della nostra indipendenza. Il caos che questa pandemia ha creato in tutto il mondo ha portato infine l’umanità ad essere pronta a sacrificare la propria libertà per guadagnare la propria sicurezza. Tuttavia, grazie a Dio, le idee sono a prova di proiettile e anche se le cose spesso non vanno come ci aspettiamo, ci sono cose che non perderemo mai. Come la nostra resilienza, la stessa grazie alla quale proseguiamo indomiti. E’ questa capacità di sopravvivere ed evolvere che alla fine porterà alla vittoria. Alla preservazione del libero arbitrio.

La Vera Crisi su Terre Infinite è Questa

Prendo in prestito il titolo di questo famoso crossover della DC per compiere un ragionamento sul momento di “crisi” che stiamo affrontando. C’è una frase simbolica che Barry Allen pronuncia e a cui credo tutti dovremmo fare affidamento: “Non si può cancellare ciò che abbiamo nei nostri cuori. Fintanto ci aggrappiamo a quello, abbiamo sconfitto la crisi prima che inizi”. Ed in parte così è stato. Nonostante ciò che di noi dicono in Europa, nel mondo o al Governo, abbiamo dimostrato di essere un popolo lungimirante e combattivo. Sembravamo una preda facile e seppur spesso lo diamo a vedere, essendo i primi che ci sottovalutiamo, abbiamo invece mostrato che così non è.
Abbiamo perso così tanto in questi mesi: la nostra autonomia, i nostri affetti, la nostra routine. A volte è sembrato che non c’era più niente da perdere, come se tutto ciò che contasse già ci fosse stato preso e le nostre vite fossero vuote… vuote all’interno. Ma la fiducia che riserviamo l’uno nell’altro, la nostra volontà di lottare per riprenderci la vita che ci è stata tolta, questo non lo perderemo mai.

element of fire

La newsletter di Giugno arriverà in 2 giorni e prosegue il viaggio iniziato il mese scorso alla scoperta dei 4 Elementi.
Anche questo mese dunque il giveaway mensile della newsletter si avvale di due artisti.
La prima è Carly, proprietaria del “Nickersnoodle” con sede nello Yorkshire Dales in Inghilterra.
La loro punta di diamante? Le bacchette! Tutte prodotte a mano da Drew che da ad ognuna di esse un’anima diversa scolpendole in modo unico.
E poi Ali, proprietaria dell’“Ekata Market” che realizza gioielli unici e di tendenza nella soleggiata Arizona. E’ una designer autodidatta che mette tutta la sua passione e creatività in ogni pezzo che crea.
Segui i loro account Instagram (@nickersnoodle / @ekatamarket) e cerca di indovinare quali saranno i premi in palio. Vuoi vincerli? Allora non mancare di iscriverti alla newsletter!

Photos ©Joshua Newton

11 thoughts on “Attraverso lo Specchio

  1. credo che tutto questo che ci sta succedendo in realtà dietro si nasconde un grande gioco politico che non tiene conto nemmeno dell’importanza della vita umana. Ormai una vera vergogna visto che non ci sono più valori

  2. Un analisi molto accurata, solo che ho la sensazione che ora non ci dicono le cose realmente come stanno. Ci stiamo rilassando , pensiamo quasi che sia terminato tutto e questo forse ci porta a commettere errori

  3. Un’interessante analisi sulla situazione in corso, non vorrei sembrare pessimista ma ancora non è stato scongiurato nulla, e la minaccia fatasma di una seconda ondata incombe sul mondo, solo il tempo ci dirà se questa crisi parlando in maniera generale sarà stata superata al momento vedo la situazione molto offuscata.

  4. Sinceramente non so cosa pensare… è stato un periodo molto duro da affrontare per tanti aspetti che ci hanno colpito da vicino. Le teorie sono tante e credo che non abbiamo il potere di confutare una tesi piuttosto che un’altra… Pertanto possiamo solo fare del nostro meglio nella nostra vita quotidiana e per chi ci sta vicino, è questo quello che conta secondo me.

  5. La tua analisi rispecchia il tuo pensiero, ognuno di noi la pensa diversamente,tanti pensano che ci sia un complotto io non credo ma so che ne stiamo uscendo e l’importante è questo

  6. Leggo sempre con piacere come la situazione viene affrontata in Italia. E per quanto sia felice che finalmente le persone siano più rilassate e meno ansiose, non posso far altro che invidiarvi un po’. Noi espatriati non ce la stiamo passando benissimo ma arriveremo anche noi alle fasi 2 e 3.

  7. Siamo stati e lo siamo ancora sotto una “dittatura sanitaria”. Non so se la gente è più rilassata. Io non credo sia rilassatezza. Penso sia impigrita dal non muoversi. Rimanere a casa, non incontrare persone, porta a impigrirsi e fa male. E’ quello che porta l’anziano verso la fine. Ci si stanca di più a uscire e si fa fatica a riprendere la vita di prima, anche perché fanno di tutto per crearci problemi. Come fai ad andare in spiaggia con la mascherina, e sul bagnasciuga se incontri qualcuno la devi indossare? Ma per favore. Poi tanta scena e appena le compagnie aeree alzano la voce, le regole del distanziamento non valgono più? Valgono solo i soldi. Almeno cerchiamo di non essere ridicoli.

  8. è stato un periodo doppiamente duro per noi perchè è morta la mamma di mio marito a marzo, non per Covid19.
    Il primo mese ho reagito piuttosto male…. alla sera non riuscivo neanche a mangiare. Per quanto riguarda il dormire no comment…. Ho iniziato a star bene da quando abbiamo ripreso ad uscire , più o meno tre settimane fa. Ho fiducia in ciò che viene detto da alcuni virologi, a mio avviso è stato fatto tanto terrorismo mediatico. trovo giusto il fatto che vengano fatte delle indagini in merito alle morti di Bergamo e in alcune Rsa….. speriamo ora in un autunno tranquillo e in un non reload del virus……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »