Site icon The Black Witch World

Aiuti Naturali: Detox e Fitoterapia

Photo by ©Mariah Hewines

Detox e fitoterapia sono le parole d’ordine per chi ha il desiderio di prendersi cura del proprio benessere fisico in modo genuino. Attraverso l’incontro con specialisti l’articolo di oggi sarà un approfondimento circa gli integratori naturali, oltre che lo scoprire il vero significato della parola “depurare”.
Non ne parlo in modo casuale oggi, in quanto tra 3 giorni (in data 13 Settembre 2020) è giorno di Ekadasi (giorni in cui liquidi e fluidi corporei tendono a raggiungere il loro massimo, per cui è consigliato in questi giorni osservare una dieta semplice e leggera), perfetto per il detox.

Detox: significato e rimedi

Il principio del “disintossicare l’organismo” parte dal presupposto che lo stesso ha la necessità di scaricare le scorie che restano in circolo a seguito dell’attività metabolica del corpo.
Questa pratica sarebbe opportuna applicarla due volte all’anno, non solo nutrendosi di frutta e verdura di stagione, ma anche seguendo semplici ed utili consigli. Innanzitutto è fondamentale seguire una dieta sana riducendo le calorie (magari iniziando con un mese d’attacco senza sale e zucchero, bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno) per poi lentamente reintrodurli in maniera più calibrata.
Importante è leggere le etichette, zuppe o condimenti pronti si riveleranno presto tutto tranne che solidi alleati. In quanto ingredienti come il glutammato e i conservanti contribuiscono alla ritenzione idrica.
Piccola nota a margine, usare lo zenzero. Le sue capacità antinfiammatorie sono ottime nel periodo di riduzione calorica.

La depurazione del fegato

Se la corretta alimentazione stimola il sistema linfatico ad eliminare gli scarti metabolici, altrettanto importante è la depurazione del fegato. Ma come? Ecco una lista dei migliori alimenti e piante d’assumere per lo scopo:
– il carciofo che facilita l’espulsione del colesterolo, da assumere in: compresse, tisane o acqua di cottura del carciofo;
– il cardo mariano che protegge e rigenera le cellule epatiche, da assumere in: compresse, tisane o decotti;
– il tarassaco che aiuta l’eliminazione delle tossine da parte del fegato e favorisce la produzione di bile, da assumere in: compresse, tisane o decotti;
– la cicoria che favorisce la secrezione degli acidi biliari e stimola la contrazione della colecisti, da assumere in: compresse o tisane.
E’ possibile sostituire tale bevanda al caffè in quanto aiuta non solo il fegato, ma protegge anche l’intestino e lo assiste in caso di stitichezza.

Fitoterapia: il potere delle piante

Molti sono gli integratori naturali che possono divenire dei validi alleati nei periodi di maggiore stress o cambi di stagione:
– l’echinacea aiuta a mantenere le difese immunitarie alte;
– la lapacho è indicata per stimolare il sistema immunitario quando è impegnato a sconfiggere i virus;
– il propoli è consigliato per combattere il mal di gola ed il raffreddore;
– l’uncaria è una radice che abbinata all’estratto di salice si usa contro il raffreddore e la tosse.
– la rosa canina contiene vitamina C, ideale contro le malattie virali e respiratorie, è consigliata anche per chi soffre di allergie, infiammazioni e stati di debilitazione;
– il sambuco è un valido rimedio contro la tosse secca e la faringite;
– l’altea, la malva e la piantaggine sono ricche di mucillagini emollienti che agiscono sulle mucose e le proteggono dalle irritazioni;
– la menta, il pino, il timo e la liquirizia sono indicate contro la tosse grassa perchè contengono oli essenziali e saponine che stimolano la formazione di muco e lo rendono fluido agevolando così l’espettorazione.
Ecco i segreti della fitoterapia!



Exit mobile version